Fruttosio: dannoso per l’organismo

Arianna Preciballe
Esperta di: Gossip, Moda e Design

Il fruttosio è una sostanza dolce, salutare e naturale… Ma attenzione! Questo zucchero può essere molto dannoso per la salute di grandi e bambini. Non lo sapevate ma anzi siete soliti preferirlo al normale saccarosio? Vediamo insieme con c’è dietro. 

Fruttosio: dannoso per l’organismo

Il fruttosio è un monosaccaride, ossia uno zucchero semplice, che ha la stessa formula del glucosio anche se ha caratteristiche sono molto diverse.

Il fruttosio è lo zucchero principale della frutta e del miele, ed è presente anche in molte verdure; aggiunto a molti alimenti, però, può nascondere una serie di danni per il nostro organismo.

La notizia arriva da una recente ricerca condotta presso la Bangor University e pubblicata sul Journal of American Dietetic Association, che afferma quanto possa essere nocivo il fruttosio trasformato all’interno degli alimenti.

Sembra che l’assunzione di fruttosio trasformato sia strettamente legata a malattie come il cancro, malattie cardiache, ipertensione, danni renali e persino la demenza.

Leggi anche Frutta esotica

Pare che addirittura sia stato incriminato il succo di frutta, per il quale si raccomanda un’assunzione che non superi i 150 ml giornalieri.

Fruttosio: perché evitarlo e come sostituirlo

Fruttosio: dannoso per l’organismo

Se il succo di frutta è uno dei cibi “pericolosi” è perché, per divenire tale, viene lavorato molto, così da eliminare gli effetti positivi della frutta fresca e far si che il fruttosio sia facilmente assorbito dall’organismo.

Il fruttosio trasformato è presente anche in altri tipi di alimenti come in alcune bevande, gelati, surgelati, torte e biscotti. Anche per dolcificare, perciò, è meglio evitare il fruttosio ed utilizzare invece altri alimenti, come lo zucchero di canna.

La ricerca sul fruttosio intanto continua, e desta molte preoccupazioni, specie per il gran utilizzo che oggi se ne fa di questa sostanza.

Per evitare spiacevoli conseguenze e danni all’organismo, però, basta sostituirlo con altre sostanze o, meglio ancora, diminuire le dosi di zuccheri che si assumono durante la giornata! I benefici saranno immediati.,