Integratori alimentari per le difese immunitarie


Integratori alimentari per innalzare le difese immunitarie in vista dei virus influenzali

Gli integratori alimentari sono specifici prodotti, privi di agenti chimici aggressivi, volti a favorire l’assunzione di determinate sostanze nutritive. Questi vengono consigliati nei casi in cui l’organismo ha una determinata carenza.

integratore difese immunitarie

Non sono, dunque, sostanze con proprietà curative, ma servono ad integrare una normale dieta, completandola. Purtroppo oggi ci si nutre nel modo sbagliato (salto dei pasti, cene ai fast food, scarso consumo di frutta e verdura, ecc), ragion per cui cadono le nostre difese immunitarie e ci si ammala facilmente. E’ qui che entrano in gioco gli integratori alimentari, che aiutano il nostro organismo ad assimilare le sostanze di cui ha bisogno per un perfetto funzionamento e nutrizione.

Gli integratori alimentari vanno sempre assunti dopo un’accurata consultazione specialistica, da parte del proprio medico, in quanto ne esistono diversi tipi in commercio ed il fine è quello di assumere quello più adatto alle nostre esigenze e carenze alimentari. Inoltre, occorre seguire le indicazioni del medico, per evitare fenomeni di ipervitaminosi che potrebbero causare danni al fegato se non riesce ad espellere le quantità di vitamine in eccesso.

Quando vanno assunti gli integratori? Per quanto tempo?

immunilflor integratore echinacea

In linea di massima gli integratori alimentari devono essere assunti quando ricorre l’esigenza (carenze alimentari). Il discorso cambia per i soggetti che hanno come obiettivo l’innalzamento delle difese immunitarie: costoro devono iniziare ad assumerli verso ottobre (quando cominciano i primi freddi autunnali), così gli integratori avranno il tempo di rafforzare le difese immunitarie e corazzare il corpo contro i malanni di stagione (il dosaggio ed i tempi di somministrazione vanno individuati insieme al proprio medico di base).

N.B. Si raccomanda di mangiare sempre cibi naturali, evitare di cucinarli troppo danneggiando le sostanze nutritive, e di assumere regolarmente, come prevenzione, gli integratori nutrizionali giusti per il proprio organismo (dopo un’attenta consultazione medica).


Vuoi ancora più SoloDonna?

Accedi gratuitamente ai nostri video, news e anticipazioni.

Commenti (2): Vedi tutto

Lascia una risposta