Gamberi alla piastra


Gamberi alla piastra

Sommario

Ricetta di un secondo piatto di pesce squisito, veloce e facile da preparare, si tratta dei gamberi alla piastra. L'ingrediente segreto perchè questo piatto sia ottimo? I gamberi o gamberoni devono essere freschi e bisogna lasciarli nella marinatura per 1-2 ore: ingredienti, dosi, procedimento e calorie.

Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo di cottura:
7 minuti
Quantità:
4

Ingredienti Ricetta

  • Gamberi 600 g
  • Olio extra vergine 4 cucchiai
  • Limone 1
  • Aglio 2 spicchi
  • Prezzemolo 1
  • Rosmarino 1
  • Sale qb
  • Pepe qb

gamberi alla piastra


Procedimento dei gamberi alla piastra

Lavare i gamberi o gamberoni.

A parte prepariamo la marinatura, in un recipiente, versare olio, limone, aglio (tagliato a cubetti piccoli), prezzemolo, sale e pepe.

gamberi-lavati

Amalgamate bene il tutto, e versatevi dentro i gamberi che lascerete marinare per circa 1-2 ore.

A questo punto riscaldate la piastra e adagiatevi su i gamberi aggiungendo un pò di marinatura.

gamberi-piastra

La cottura dipende dalla grandezza dei gamberi, se sono come in foto (abbastanza grandi) devono cuocere circa 10 min (voltandoli di tanto in tanto).

Se più piccoli, 5 min, o fintanto ché non vedete il guscio colorarsi di un rosso/arancio vivo.

Questa ricetta di pesce è ottima per deliziare il palato dei vostri ospiti!

Mi raccomando: servire i gamberi alla piastra ancora caldi.

gamberi-griglia

Ricette con gamberi da provare

Come fare gli spiedini di gamberi

Video ricetta Spiedini di gamberi con verdure


Commenti (4): Vedi tutto

  • Stefano - - Rispondi

    Ciao, una domanda. Come faccio a marinare i gamberoni con soli 4 cucchiaini di olio e il succo di limone?

    • warlike - - Rispondi

      Ciao Stefano, puoi utilizzare anche più olio, io tendo ad utilizzarne meno perchè di volta in volta li giro e rigiro! :)

  • Aurora - - Rispondi

    ciao, volevo chiederti se io preparo la grigliata prima e poi la metto in forno per tenerla calda è buona lo stesso? va bene?

    • federica - - Rispondi

      L’ideale è mangiarla appena cotta, ma se proprio non puoi, può stare al caldo, in una teglia da forno coperta di carta argentata anche per un pò. ;)

Lascia una risposta