Spremuta di arancia proprietà e vitamina C

succo d'arancia

Se è il periodo delle arance è bene sfruttare questo frutto di stagione per il fabbisogno giornaliero di vitamina c.

Possiamo consumare il frutto, sbucciandolo e mangiandone gli spicchi, o possiamo preparare delle salutari spremute d’arancia o aranciata

arancia_vitaminaC_1.5.jpg

Consigli e proprietà della spremuta d’arancia

Sono molte le persone che credono di sopperire al proprio bisogno vitaminico giornaliero bevendo un succo di frutta piuttosto che consumare della frutta fresca o magari un succo ottenuto da una spremuta fai da te.

La prima regola di fondamentale importanza è quella di consumare frutta di stagione fresca, quindi nel caso delle arance si possono trovare da novembre per quelle arance precoci per arrivare fino ad aprile maggio per alcune varietà tardive.


Leggi anche: Cereali: proprietà

premuta-arance

Bere immediatamente le spremute per non perdere le loro proprietà

Un altro utile consiglio è di bere le spremute immediatamente una volta preparate per non rischiare di perdere le proprietà nutritive in essa contenute.

La vitamina C, presente nelle arance, è una vitamina molto importante soprattutto quando il nostro fisico subisce dei cali.

Ciò accade soprattutto nel periodo estivo, periodo ritenuto più critico a causa delle elevate temperature, sudore ecc.

Quando il nostro organismo subisce dei cali, integrare risulta un passo fondamentale, ed è proprio in questo frange che tornano utili le spremute di frutta fresca.

Ulteriori studi dimostrano che la premuta d’arancia fa bene al cuore che torna utile anche per rafforzare le difese del nostro organismo.

succo di frutta

Il rischio che si corre facendo passare del tempo è infatti di perdere le caratteristiche principali del frutto, ed è perfetto il caso della vitamina C nell’arancia.

Tempo ed ossidazione della vitamina C

Studi hanno infatti dimostrato che la vitamina C presente nelle arance si ossida una volta a contatto con l’ aria, motivo per cui una volta spremuto il succo si corre il rischio di perdere le sue proprietà o di assumerne quantità minori rispetto ad una spremuta di arancia al momento.

aranciata


Potrebbe interessarti: Netflix: le nuove uscite per settembre 2021

Conservare il succo d’arancia

Nel caso però non sia possibile consumare immediatamente la propria spremuta si può conservare il succo utilizzando un contenitore opaco, meglio se un vetro scuro e ben chiuso.

Calorie e valori nutrizionali del succo d’arancia

100 g di premuta d’arancia o aranciata apportano circa 110 Calorie, 0,5 g i Grassi, 25 g di Carboidrati e 1,7 g di Proteine.

Succhi già pronti o spremute fai da te

Sicuramente delle spremute d’arancia o dei mix di frullati di frutta sono da preferire ai succhi già pronti.

Inoltre abbiamo evidenziato i possibili rischi in termini di benessere che corrono coloro che preferiscono bere un succo di frutta già pronto in bric o bottiglia.

Massimiliano Grimaldi
  • Laurea in Scienze della Comunicazione
  • Master in Media Relations presso la Business School del Sole 24 Ore di Milano
  • Iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Lazio, elenco Professionisti (08-03-2005)
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica