Capelli: cause e rimedi per combattere la forfora

Anna Vitale
  • Dott. in Scienze d’impresa

Come combattere la forfora ed il prurito che causa? Vediamo insieme dei rimedi naturali e prodotti per eliminare la forfora secca e grassa.

Forfora: rimedi per combatterla

La forfora è una desquamazione del cuoio capelluto che si verifica con la presenza di polvere bianca o scagliette in misura, superiore al normale ricambio cellulare.

Può essere sintomo della dermatite seborroica, con eccessiva produzione di sebo che può indurre prurito alla testa o meglio al cuoio capelluto.

Può verificarsi anche sulle sopracciglia e non solo sui capelli.

Troppo spesso sottovalutiamo l’importanza di uno stile di vita sano ritenendo che il nostro corpo non risenta di quelle azioni decisamente scorrette per il nostro fabbisogno.

Come sconfiggere la forfora: consigli, cause e rimedi

Forfora: rimedi per combatterla

Il nostro corpo è un vero e proprio tempio e lo shampoo con i relativi prodotti, non può essere sufficiente a mantenere “viva” una bella e folta ma soprattutto sana chioma.

Sapevate che lo stress è tra le cause principali di secchezza del cuoio capelluto e della forfora?

Ebbene si, studi chimici su un campione di donne che va dai 18 ai 35 anni hanno constatato che i ritmi di vita troppo intensi uniti anche ad un’alimentazione poco equilibrata siano tra le principali responsabili di un cuoio capelluto poco sano e soggetto a dermatite seborroica.

Cause della forfora

Forfora: rimedi per combatterla

Se avvertiamo prurito alla testa o notiamo un cuoio capelluto troppo secco e squamoso questi possono essere i primi sintomi dell’insorgenza della forfora o di altre patologie.

Infatti potrebbero essere presenti sulla base della nostra chioma funghi e batteri nocivi per la salute del capello.

Questi infatti non sono nient’ altro che i responsabili del rossore cutaneo e desquamazioni che si vanno periodicamente a creare e che sono proprio tipici della forfora.

Come combattere la forfora?

Forfora: rimedi per combatterla

Un primo rimedio è quello di utilizzare prodotti appositi atti a ridurre ed arginare il fenomeno.Andiamo in erboristeria o in farmacia e compriamo uno shampoo antiforfora a base di ketoconazolo o climbazolo, più efficaci dello zinco piritione.

Effettuiamo lavaggi giornalieri per eliminare la sebo in eccesso e fare così respirare il cuoio capelluto.

Non bisogna adagiarsi su questo rimedio, ma bisogna legare la fase di lavaggio ad una corretta alimentazione, ricca di sostanze nutritive: è molto importante infatti consumare almeno due volte a settimana carne, ricca di proteine e pesce il restante dei giorni, associando una quantità sufficientemente ricca di verdure e pasta, poiché sono alimenti ricchi di oligoelementi molto preziosi per la salute del nostro capello.

Evitiamo prodotti negativi per i nostri capelli, quali gel, lacca, schiume modellanti…