Capelli: meglio la spazzola o pettine?

Anna Vitale
  • Dott. in Scienze d’impresa

Per la cura dei proprio capelli scopriamo quando è meglio preferire la spazzola e quando invece il pettine. Inoltre vediamo come scegliere la spazzola ed il pettine giusto per ogni esigenza. 

Cura dei capelli: spazzola o pettine?

Scegliere la spazzola giusta per il proprio capello è molto importante, spesso viene sottovalutata, ma è necessaria per riuscire a mantenere il vostro capello sano e con un’ aspetto curato.

È importante saper scegliere quella giusta per il proprio capello, se a denti larghi oppure stretti, in ferro oppure in legno. In commercio ce ne sono di vari tipi, è comodo averne sempre a disposizione due tipi: classica dalla forma piatta in legno se il capello è riccio mentre a setole naturali per quelli più fragili.

Quelle dalle setole in cinghiale sono invece molto morbide a seconda del tipo di capello mentre le spazzole dalla forma arrotondata e quelle elettriche sono perfette per la piega.

Capelli: i pro dei pettini

Cura dei capelli: spazzola o pettine?

I pettini invece vanno utilizzati solo con i capelli bagnati, visto che sono molto più delicati delle spazzole, possono essere a denti fini oppure larghi a seconda delle esigenze. Per un capello corto e sottile sono ad esempio indicati quelli a denti fini mentre a denti larghi sono preferibili per il capello lungo. Hai il capello riccio? Meglio scegliere un pettine afro è quello più indicato.

È importante spazzolare il proprio capello quando è ancora bagnato, sembra più facile ma dobbiamo ricordare che il capello in quella fase è molto fragile per cui si spezza con facilità e bisogna quindi farlo con delicatezza.