Unghie rovinate: i rimedi naturali per curarle

Anna Vitale
  • Dott. in Scienze d’impresa

Come avere unghia perfette usando le erbe? Rimedi naturali contro fragilità, infiammazioni, funghi ed unghie incarnite?

Curare le unghie con le piante

Curare le unghie con le erbe è spesso la soluzione ideale e meno invasiva per risolvere problemi come la fragilità, le infiammazioni, i funghi e le unghie incarnite.

Curare le unghie infiammate o affette da funghi

Curare le unghie con le piante

ALOE VERA: l’aloe è una pianta grassa, con proprietà anti-infiammatorie, fungifughe, antibiotiche e rigenerative, per questo è ottima in caso di funghi o infiammazioni.

Come si usa l’aloe sulle unghie: è sufficiente lasciare in ammollo le dita interessate in poca acqua tiepida, precedentemente bollita, con 8 cucchiai di succo di aloe per 3 volte al giorno per alcuni giorni.

Come curare le unghie fragili

EQUISETO: l’equiseto è una delle piante rimineralizzanti più valide al giorno d’oggi. Il suo contenuto di silice la rende indispensabile per risolvere il problema delle unghie fragili.

Come curare le unghie incarnite

CALENDULA: questa pianta officinale, apprezzata e conosciuta per i suoi effetti curativi e lenitivi, è utilizzata in caso di unghie incarnite.

Come si usa la calendula sulle unghia incarnite: acquistare in erboristeria la tintura madre di calendula e diluire 10 gocce nell’acqua tiepida, dove immergerete le unghie incarnite. Sentirete un effetto di sollievo immediato. (Calendula officinalis cose da sapere)

Unghia perfette ed alimentazione

Non dimenticate che per avere unghie sempre sane è opportuno curare l’alimentazione, assumendo alimenti che contengono i principi fondamentali per la buona salute delle unghie quali la cheratina.