Verruche: rimedi naturali

Verruche: come eliminarle e trattarle

Le verruche sono delle lesioni benigne della pelle, ma per via del loro essere contagiose, costituiscono un vero problema.

verruche cura

Infatti esse, dopo essere state individuate, vanno trattate tempestivamente in modo risolutivo, per evitare recidive.

Le verruche solitamente si presentano sulle mani,  ma possono insorgere anche in qualsiasi altro angolo del nostro corpo.

Verruche cause

Esse sono sinonimo di un abbassamento delle difese immunitarie, anche se la vera causa è riscontrabile nella presenza del Papilloma virus dell’uomo (HPV), il quale causa una rapida moltiplicazione delle cellule epiteliali e la comparsa di queste formazioni lesive della pelle.

Tale virus si trasmette attraverso il contatto diretto della pelle oppure attraverso il contatto con superfici umide; per cui è bene stare attenti ai pavimenti degli spogliatoi, ai bordi delle piscine e a tutte le aree che sono state a contatto con altre persone con verruche.


Leggi anche: Mara Venier si taglia i capelli da sola, mentre la Ventura è bicolor

Come eliminare le verruche

Il più delle volte esse vengono eliminate con una incisione, ma oggi esistono anche terapie alternative come il laser e la crioterapia, metodi sicuramente meno invasivi anche se con effetti più lenti.

Dopo tali trattamenti è bene rifornire il giusto equilibrio alla pelle. Quindi tornano utili alcuni  prodotti naturali, come l’olio di calendula e  l’olio di ricino, da applicare ripetutamente, massaggiando lievemente sulla parte interessata.

fico

Talvolta, quando le verruche sono piccolissime, è possibile contrastare la loro crescita e favorire la loro eventuale caduta massaggiandole più volte al giorno con alcuni prodotti naturali, come il latte secreto dei fichi, la patata o la buccia di banana.

Massimiliano Grimaldi
  • Laurea in Scienze della Comunicazione
  • Master in Media Relations presso la Business School del Sole 24 Ore di Milano
  • Iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Lazio, elenco Professionisti (08-03-2005)
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica