Alitosi: cause e rimedi


Alito cattivo ed alitosi quali sono le malattie che lo provocano? Prevenzione, sintomi, tipologie e cause dell’alitosi? Rimedi naturali e consigli per combattere i problemi di alito cattivo.

alitosi


Alitosi: cause e rimedi

L’alitosi è un disturbo che che si manifesta con l’emissione di odore sgradevole dalla bocca, ragion per cui è capace di influenzare i rapporti interpersonali ed agire sull’aspetto emotivo della persona.

Da recenti studi è emerso che ne soffre circa il 50% della popolazione mondiale.

alitosi

Cause dell’alitosi

Si stima che le cause più frequenti, oltre il 90% dei casi, sono da ricercare in problemi legati al cavo orale. In tal caso un dentista o un medico odontostomatologo, dovrebbe fornire al paziente le indicazioni circa la cura adatta alla propria tipologia di alitosi.

Nella restante percentuale dei soggetti affetti da questo disturbo, l’alito cattivo è dovuto a malattie sistemiche: ernia iatale, cirrosi epatica, diabete mellito.

Sintomi dell’alitosi

Tra le cause dell’alitosi troviamo anche una cattiva alimentazione con il conseguente proliferare di batteri, che si riconoscono da una patina bianca sulla lingua, accompagnata poi da cattivi odori dell’alito.

Tipi di alitosi

L’alitosi non è un disturbo univoco, ma ne esistono diversi tipi:

alitosi da aglio e cipolla

ALITOSI TRANSITORIA

E’ quella che colpisce il soggetto solo in determinati periodi della giornata ed è provocata da stati fisiolgici o parafisiologici.

ALITOSI PATOLOGICA

E’ quel tipo di alitosi che persiste perchè legata all’esistenza di patologie sistemiche, oppure, più frequentemente, da condizioni di provenienza dal cavo orale.

PSEUDOALITOSI o ALITOFOBIA

E’ un disturbo avvertito ma che in realtà non esiste. In questo caso il soggetto crede di essere affetto da alitosi e prende ogni provvedimento utile a debellarla, ma in realtà non esiste nessun cattivo odore.

Rimedi per combattere l’alitosi

La scelta dei rimedi contro l’alitosi prevede la preliminare individuazione delle cause che la determinano.

Pertanto si consiglia, prima di intraprendere qualsiasi tipo di terapia (naturale o farmaceutica) di eseguire un accurato iter diagnostico che permetterà al medico specialista di individuare il problema alla fonte e combatterlo.

Rimedi naturali contro l’alitosi

Esistono delle piante in natura capaci di combattere l’alito cattivo, come

– la menta (da assumere sottoforma di chewing-gum o in caramelle);

– il tè verde (da preferire tisane o caramelle);

tè verde

– l’anice stellato (da assumere in caramelle);

– il finocchio (da preferire in semi da masticare per purificare l’alito);

– il prezzemolo ( da masticarne qualche fogliolina per combattere l’alitosi);

prezzemolo

– la salvia ( da strofinare alcune foglie fresche sui denti e gengive dopo ogni pasto);

– l’assenzio grazie al suo gusto forte, amaro e persistente

– le bacche di ginepro (da scegliere per infusi per risciacqui e gargarismi);

alitosi e alimentazione

Alitosi ed Alimentazione

I soggetti che soffrono di alitosi, oltre che ai rimedi naturali, devono appellarsi per sconfiggere il disturbo anche ad una sana alimentazione.

E’ utile una dieta alimentare ricca di fibre, cereali integrali, verdura (meglio se cruda) e frutta (meglio con la buccia).

Nella quasi totalità dei casi l’alitosi può essere eliminata o comunque controllata in maniera tale che non interferisca nella vita di relazione del soggetto.

Per conoscere altri rimedi per combattere l’alitosi: RIMEDI CONTRO L’ALITOSI.


Vuoi ancora più SoloDonna?

Accedi gratuitamente ai nostri video, news e anticipazioni.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta