Allungamento del gluteo per rilassare la schiena

Pronti a rilassare la schiena? Oggi impareremo un esercizio che ha come obiettivo principale l’allungamento del gluteo. Ma se eseguito correttamente, ci darà la sensazione di allungamento di muscoli distanti da quelli direttamente interessati. 

Come allungare il gluteo

knee-down-twistInizialmente assumiamo una posizione supina con le gambe distese a terra e parallele. Le braccia sono appoggiate al pavimento con il palmo delle mani rivolto verso l’alto. Immaginiamo quindi di formare una T con braccia, busto e gambe, formando un angolo di 90° con il busto.

Come mostra la figura 1 solleviamo la gamba destra e appoggiamo il piede destro sopra il ginocchio sinistro. Una volta trovata la posizione andiamo ad appoggiare la mano sinistra sull’esterno del ginocchio destro e, spingendo dolcemente, proviamo a portare il ginocchio verso terra a sinistra. E’ importante mantenere il braccio destro con dorso della mano, gomito e spalla appoggiati al pavimento.

Se tirando il ginocchio destro con la mano sinistra (verso sinistra) si tende a sollevare la spalla o il gomito, allentate un po’ la trazione. Fermatevi quindi nella posizione di allungamento un po’ prima.

Schermata 2020-05-07 alle 16.33.06
Nel caso in cui non percepiamo l’allungamento possiamo anche appoggiare il piede destro a terra (come in figura 2) oltre il ginocchio sinistro.  Portandolo sul lato esterno della gamba sinistra si metterà ancora di più in allungamento la catena cinetica.


Leggi anche: Come rilassare la schiena a casa: esercizi per l’allungamento

Dove si sente l’allungamento muscolare?

823495Probabilmente sentiremo allungare non solo l’esterno coscia destra, i muscoli abduttori della gamba, ed il gluteo, ma anche il quadrato dei lombi, dorsale destro e spalla destra.
Di norma questa tensione “che corre” lungo la catena cinetica è rilevatrice di tensioni muscolari, quindi di muscoli più retratti su cui è bene lavorare per recuperare elasticità.

Una volta mantenuta la posizione per circa 60” vi consiglio di tornare nella posizione iniziale, a formare una “T” con il corpo, in maniera dolce e progressiva.

Quindi dopo aver rilassato la schiena per qualche secondo effettuiamo lo stesso allungamento dall’altro lato. Portiamo quindi il piede sinistro sopra il ginocchio destro e ripetiamo in modo speculare i movimenti visti in precedenza.

Buon lavoro!

Matteo Bettio
  • Istruttore Pancafit®
  • Personal Trainer
  • Laureato in scienze motorie
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter