Amaca: l’alleata per dormire meglio

Arianna Preciballe
  • Esperta di: Gossip, Moda e Design

Avete mai pensato di dormire su un’amaca invece che sul letto per riposare meglio? Sembra che per riuscire a svegliarsi freschi e riposati questo tipo dio giaciglio sia davvero indicato. Vediamo insieme perché…

Un’ amaca per un sonno più profondo

Il buon riposo è fondamentale per dare agli individui la giusta carica di energia per affrontare la giornata e proprio per questo motivo il sonno è protagonista di numerosi studi presso diversi istituti di ricerca internazionali.

Sembra dai dati emersi da una ricerca effettuata presso un’ istituto di ricerca svizzero che il movimento ondulatorio, come quello effettuato da un’amaca, aiuti a riposare meglio.

Amaca: benefici e pregi rispetto al letto

Un’ amaca per un sonno più profondo

Secondo alcune studi, il movimento oscillatorio pare influenzi alcune parti del cervello di chi sceglie di riposare sull’amaca. Queste vengono attivate e grazie proprio al movimento sincronizzate, favorendo un riposo più pesante.

Questi dati provengono, infatti, da risultati ottenuti da uno studio su dodici soggetti volontari, le persone sono state divise in due gruppi e lasciate riposare per una durata di 45 minuti su un’amaca e su un classico letto.

E’ stato riscontrato che coloro che hanno riposato su un’amaca sono riusciti ad addormentarsi, grazie appunto al movimento ondeggiante, più velocemente e più profondamente di chi invece ha riposato nel medesimo momento in un letto.

Il tempo stimato tra i due gruppi è stato di circa 3 minuti mentre per quanto riguarda la fase di sonno più profonda, N2, è stata raggiunta nonostante il tempo limitato proprio da chi ha riposato su un’ amaca.

Dunque se si vuole riposare bene, anche se si ha a disposizione un tempo limitato, è preferibile scegliere un’amaca piuttosto che un letto! Per fortuna le amache sono sempre più diffuse ed è ormai possibile trovarle in parchi, spiagge e persino locali!