Autostima e Benessere: 3 consigli per accrescere l’autostima


Autostima e Benessere: tre consigli per accrescere la stima in te stesso, stare bene e portare il tuo contributo al mondo.

volersi bene


Focalizziamo la nostra vita sull’avere successo e prestigio anziché ambire a diventare persone di valore. Ti sei mai chiesto che valore ti dai? Quello che pensi di meritare inconsciamente è quello che avrai, quindi cambia il modo di vedere e parlare a te stesso.

1) Farsi le domande giuste

Ci sono alcune domande alle quali preferiamo a volte non dare risposta perché ci mettono di fronte ad un Sé che non sempre ci piace; invece è necessario domandarsi

la persona che sono rispecchia i miei valori nel rapporto con gli altri, mi rendo utile, porto il mio contributo nella vita delle persone?


Leggi anche: Cos’è l’autostima?

E ancora “nel mio lavoro, nella mia famiglia, nella mia cerchia di amicizie e conoscenze riesco ad essere sempre me stesso tenendo fede ai miei valori, o indosso una maschera che si adatta ogni volta all’ambiente, alle circostanze e alle persone?” In una realtà egocentrica come la nostra, sempre concentrati sull’io, sulle performance e a prevalere sugli altri, perdiamo di vista noi stessi e il senso della nostra vita.

Se è vero che ognuno di noi dovrebbe fare la sua parte per rendere migliore il mondo in cui vive, diventa fondamentale farlo con onestà e non fingendosi qualcosa di diverso da quello che si è, solo per essere riconosciuti ed avere più prestigio, perché così facendo non avremo indietro niente di reale, niente che ci corrisponda veramente.

 Qual è il senso vero e profondo della mia vita?

…chieditelo e scrivilo in modo da fermarlo e ancorarti lì nei momenti di dubbio e fragilità.

2) Essere se stessi

auto stima

Occorre avere il coraggio di essere se stessi e tenere fede ai propri valori per ottenere il meglio da noi, scoprire i nostri talenti e arrivare al cuore delle persone così come siamo, con la nostra unicità; questo, come un circolo di causa effetto, ci porterà ad acquisire valore, fiducia e stima in noi stessi, alla considerazione degli altri, a circondarci di persone che condividono i nostri valori fondamentali, ad essere riconosciuti e, come naturale conseguenza, ad avere successo e benessere.

Il mondo ha bisogno di persone coraggiose, che vogliono lasciare un segno, che non hanno paura di realizzare i propri sogni e che non vogliono omologarsi e sopravvivere confusi, portati dall’onda della massa spaventata.

Quando facciamo qualcosa che ci appassiona, come suonare, ballare, dipingere, cucinare, correre, esplorare, siamo realmente noi stessi e liberiamo un’energia positiva che già di per se è un contributo al mondo; seguendo la nostra essenza e il nostro talento siamo meno frustrati e depressi, ci liberiamo dai vincoli imposti e diventiamo persone migliori anche per chi ci sta intorno.

Cresce l’autostima e il senso di soddisfazione e smettiamo di guardare al mondo la fuori come un luogo di pena e delusioni.

3) Coltivare se stessi e i propri valori

amore

Coltiviamo noi stessi e i nostri valori, per togliere quella maschera protettiva che ci siamo costruiti, per poter dare il nostro miglior contributo alla vita. Troppo spesso sacrifichiamo ciò che per noi è importante e ci fa stare bene per adattarci, accettiamo la superficialità, la mancanza di rispetto e di valori condivisi per paura di perdere una posizione o una persona.

Se smettiamo di darci valore noi per primi, come possiamo pretendere che lo facciano gli altri o che l’Universo ci mandi qualcosa di diverso e di giusto valore? Impariamo a preservare la nostra essenza, i valori che per noi sono fondamentali e ad accettare che ognuno di noi è diverso e ha una propria mappa mentale e di vita.

Ma non scendiamo a compromessi che sappiamo già ci faranno soffrire. Impariamo a prenderci cura di noi, ad ascoltarci, a rispettare noi stessi e glia altri con le nostre magnifiche e imperfette unicità.

Commenti: Vedi tutto