Basta cambio vita: non ne posso più!


Quante volte hai fatto questa affermazione nei momenti di stress fisico o emotivo? Da cosa nasce la voglia di cambiamento?

bimba vita cambiare


Ti sarà successo tante volte di sentirti stanco della vita che fai, o di alcune relazioni che vivi e di aver gridato di volere un cambiamento. E’ solo un desiderio urlato in un momento di sclero o è un reale bisogno dettato da un malessere profondo?

La perdita dei luoghi sicuri

Se penso ai luoghi in cui cerco sicurezza e in cui voglio stare, mi vengono subito in mente la famiglia, la casa,l’amore, il mio corpo, il mio se. Qui mi rifugio nei momenti di sconforto e incertezza, quando ho paura di affrontare qualcosa, perché sono i luoghi in cui posso essere me stessa e mostrare tutte le mie fragilità. Allo stesso modo sono i luoghi di cui mi prendo cura, dove investo gran parte delle mie energie, dove do e ricevo conforto. E


Leggi anche: Borsa per il cambio

d è proprio quando iniziamo a non sentirci più bene in uno di questi luoghi, a perdere sicurezza, a non sentirci più accettati e compresi che si accende il nostro bisogno di cambiamento. Il disagio, il senso di inadeguatezza, la sofferenza profonda e l’insofferenza per un luogo o una persona, sono emozioni che non possiamo reprimere a lungo. Succede nelle relazioni d’amore quando non ci sentiamo apprezzati e considerati; succede con il nostro corpo quando guardandoci allo specchio non ci piace come siamo diventati; succede con il nostro

Se quando ci costringiamo a vivere in situazioni che non ci corrispondono. La nostra casa, il nostro corpo, l’amore che scegliamo, il nostro se, dovrebbero rispecchiare ciò che siamo realmente, non ciò che va bene agli occhi degli altri. C’è chi sceglie di immolarsi a quelle sensazioni e accettare la consapevolezza dell’infelicità e c’è chi sceglie di andare oltre, di non andare a fondo e riprendersi la propria serenità con coraggio. Io ne so qualcosa.

Inizia un nuovo viaggio

girl-suitcase

Con la consapevolezza di volere la propria serenità e il coraggio di andarsela a prendere, inizia un nuovo viaggio, che non sappiamo bene dove ci porterà, ma che comunque corrisponderà ad un cambiamento. Sia che si decida di risolvere i problemi parlando del nostro disagio o che si decida per un cambiamento più radicale, occorre attingere a tutte le risorse interne che abbiamo depositato nel tempo. Bisogna avere pronta una valigia piena dei giusti accessori, delle scarpe giuste, di abiti abbastanza pesanti o abbastanza leggeri per poter affrontare al meglio le condizioni del nuovo viaggio…mi piace immaginare così le mie risorse interne.

La vita è fatta così, bella e imprevedibile, è un’onda che sale e scende, a volte più burrascosa e a volte più dolce e se sei abbastanza pronta e flessibile, puoi goderne a pieno la magia.

Cosa voglio per me

La verità è che dobbiamo scegliere cosa vogliamo realmente per noi e questa scelta la possiamo fare solo conoscendoci a fondo, andando a smuovere quegli strati sommersi di noi che ci fanno paura, ammettendo anche quello che di noi può sembrare scomodo agli occhi degli altri. Sono i nostri occhi nei quali dobbiamo specchiarci e piacerci per poter donare al mondo là fuori ciò che siamo veramente; solo così potremo attrarre a noi chi vibra della nostra stessa energia e cercare di vivere in maniera coerente con i nostri valori e la nostra unicità.

Bisogna quindi imparare a farsi le domande giuste. Chi sono e cosa voglio per me? Altrimenti andremo a caso, accontentandoci di ciò che la vita ci mette di fronte in quel momento in cui abbiamo bisogno di soddisfare il nostro desiderio di attenzioni, di sentici desiderati e compresi…ma quella persona o situazione è compatibile con noi e con i nostri valori?

Non è vero che chi si accontenta gode. Chi si accontenta, si accontenta e basta, rinunciando a qualcosa che gli corrisponde di più.

Commenti: Vedi tutto