Caduta dei capelli in autunno: perché succede e come prevenirla

Arianna Preciballe
  • Laureata presso il NID - Nuovo Istituto Design

In autunno, proprio come succede alle foglie sugli alberi, anche i capelli cominciano a cadere. Ma quando è che la situazione diventa preoccupante? E come si può combattere questo fenomeno? Scopriamo insieme di più su come combatterlo, capendo quali sono i rimedi!

Caduta dei capelli in autunno

Che d’autunno i capelli cadano è un fatto piuttosto normale e, infatti, è qualcosa che interessa gran parte della popolazione, sia maschile che femminile. In seguito alla caduta, infatti, ciascun capello vecchio viene sostituito d anno nuovo, forte, idratato e nutrito.

L’importante, però, è che la caduta abbia una durata di non più lunga di un mese e che la quantità di capelli caduti sia dai 30 ai 100 al giorno, con conseguente crescita di nuovi.

Caduta dei capelli: cause

Caduta dei capelli in autunno

La caduta di capelli è qualcosa che si verifica durante i cambi di stagione, nei mesi primaverili e autunnali. Tra i fattori di rischio, ritenuti responsabili della perdita autunnale dei capelli, però, possiamo trovare anche altre cause.

Ad influire, per esempio, è la variazione di luce che si verifica tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno, alla quale il corpo reagisce modificando la produzione di melanina e di melatonina.

Anche lo stress può influire quella caduta dei capelli ma non sono da escludere nemmeno eredità genetica e squilibri ormonali.

 

Ora che abbiamo viste la possibile cause, però, vediamo insieme anche i rimedi!

Caduta capelli: rimedi e accortezze

Caduta dei capelli in autunno

Affinché il capello sia sano, deve mantenere integri tutti i microelementi del quale è composto; e l’alimentazione in questo è determinante!

Le sostanze sintetizzate e distribuite nel corpo attraverso il sangue, infatti, vanno a nutrire anche la base del capello, rinforzandolo e rendendolo meno fragile.

Nei periodo più critici, così, è importante l’alimentazione sia ricca di vitamine e minerali, così da poter ringoiare i capelli. Si consiglia in particolare l’assunzione di vitamine A e B, biotina e acido folico, che sono gli alleati più importanti nella battaglia alla caduta dei capelli, ma anche di ferro e zinco. 

Per aiutarsi, se non riusciamo ad assorbire questi questi nutrienti con il cibo, si può ricorrere anche agli integratori!

Negli ultimi anni, inoltre, sono nati anche sieri, shampoo e prodotti che possono aiutare a combattere la caduta e a rinfoltire la chioma.

Prestate attenzione, inoltre, a lavare i capelli in maniera troppo frequente in modo da non indebolirli e seccarli troppo!