Capelli opachi e crespi: come renderli lucenti

Arianna Preciballe
Esperta di: Gossip, Moda e Design

I vostri capelli risultano opachi e spenti? La causa sono le squame del fusto capillare che non sono ben chiuse e, di conseguenza, il capello si presenta poco brillante poiché non è in grado di riflettere la luce. Come si può rimediare?

Capelli opachi e crespi: come renderli lucenti e morbidi

Spesso le ragioni dei capelli opachi sono da ricercarsi nelle tinture ottenute con trattamenti chimici troppo aggressivi, che non fanno altro che rendere meno luminoso il capello con un conseguente aspetto poco sano.

Ma la tinta non è l’unica responsabile; anche una poca cura del nostro cuoio capelluto alla base, non usando cioè prodotti ad alto potere nutriente, oppure effettuare più di tre lavaggi alla settimana può essere causa di scarsa lucentezza dei vostri capelli.

Gli esperti in riferimento a quest’ultimo aspetto consigliano infatti di non lavare troppo frequentemente i capelli poiché non si fa altro che renderli ancora più aridi e poco nutriti, irritando ulteriormente il cuoio capelluto.

Il consiglio dei migliori hairstylist è quello di utilizzare prodotti specifici, appositamente studiati per risolvere tali problematiche e dunque ad alto potere nutritivo ma soprattutto non aggressivi.

È importante dunque scegliere prodotti in grado di dare ciò di cui il capello ha bisogno senza danneggiarlo ma anzi nutrendolo profondamente dalla radice alle punte.

Capelli: i trattamenti per ridargli lucentezza

Capelli opachi e crespi: come renderli lucenti e morbidi

La giusta soluzione per rendere i capelli morbidi e brillanti può essere un trattamento specifico a base di gemme di grano, capace di ridare luminosità ad una chioma troppo “spenta”.

Il trattamento va effettuato sul capello bagnato ed il tempo di posa deve essere sufficiente a permettere alle proteine di penetrare in profondità, magari potreste anche aiutarvi con il phon e successivamente passare alla fase del risciacquo.

Questo trattamento è soprattutto consigliato a coloro che possiedono capelli molto ricci, soggetti che li hanno notevolmente stressati con tinte aggressive e di conseguenza si ritrovano un capello aridissimo e sfibrato.

Ma se anche il trattamento non è sufficiente a risolvere il problema allora non vi resta altro che recarvi da un dermatologo che attraverso un’analisi del capello effettuata con un apparecchio molto simile ad un microscopio saprà darvi la cura adeguata per ottenere così un capello finalmente luminoso ma soprattutto dall’aspetto più sano.