Come mantenere a lungo l’abbronzatura dopo l’estate

Cosa fare alla fine delle vacanze e dell’estate per non perdere l’abbronzatura? Rimedi, consigli, prodotti e segreti per mantenere e prolungare la tintarella anche in autunno e inverno.

sabbia.spiaggia

Abbiamo visto quali sono le cose da fare durante la nostra vacanza per mantenere viva l’abbronzatura in via preventiva e come avere un’abbronzatura perfetta.

Ora vediamo invece cosa fare per mantenere l’abbronzatura il più a lungo possibile.

cocco-mare

Come non perdere l’abbronzatura

A fine vacanza o meglio alla fine dell’estate la pelle ha raggiunto un colorito scuro, bronzeo, uniforme e bello da vedere, ma con la fine delle nostre giornate al sole, la tintarella inizierà man mano a svanire.

Vediamo i consigli, i rimedi naturali ed i prodotti per fissare e proteggere l’abbronzatura.

acqua distillata controindicazioni


Leggi anche: Chiara Ferragni: la sua particolare abbronzatura

Acqua e tintarella

Il segreto numero 1 è quello di bere spesso. E’ un consiglio valido sempre per il benessere del nostro corpo e torna molto utile nel mantenere una pelle idratata e viva così da permettere all’abbronzatura di durare il più a lungo possibile.

Crema di olio e bicarbonato

abbronzata

Questo rimedio infatti vi permetterà di arrivare a distanza di settimane dalla fine delle vostre vacanze con una pelle dorata, lucente davvero invidiabile, ma soprattutto totalmente naturale.

E’ un prodotto fai da te semplice da preparare  composto da due prodotti reperibilissimi anche al supermercato e dal costo basso.

E’ sufficiente infatti acquistare olio detergente, meglio se per bambini perché più delicato, e del bicarbonato di sodio (potreste trovarlo già anche in cucina).

bicarbonato

Una volta reperiti gli ingredienti bisognerà semplicemente mescolarli aggiungendo ad un cucchiaino di bicarbonato ogni tre cucchiai di olio detergente ed amalgamare il tutto mescolando in modo omogeneo.

Una volta pronto va applicato sulla vostra epidermide leggermente umida e massaggiare delicatamente tutta la superficie; quindi risciacquare abbondantemente.

Il bicarbonato avrà anche effetto di scrub leggero.

abbronzatura-e-alimentazione-484x600 (1)


Potrebbe interessarti: Michelle Hunziker: dove andrà in vacanza quest’anno?

Scrub e abbronzatura

Anche se molti pensano il contrario, eseguire degli scrub permette di eliminare la pelle secca, morta e le impurità.

Il segreto sta nello scegliere il giusto scrub per la fine dell’estate.

burro-karite

Idratare la pelle

Mantenere la pelle nutrita ed elastica eviterà il fenomeno della desquamazione. Spazio quindi a creme a base di burro di karitè, aloe, avocado.

alimentazione

Alimentazione ed abbronzatura

Basare la dieta alimentare su cibi che contengono flavonoidi, carotente e vitamine, principi in grado di attivare, ma anche mantenere l’abbronzatura a lungo.

Tra questi: carote, cocco, pesche, ma anche ortaggi quali pomodori, peperoni.

mare

Sole ed abbronzatura

Cerchiamo di sfruttare le belle giornate che si avranno per raccogliere gli ultimi caldi raggi di sole e fissare ulteriormente la tintarella che via via tende a svanire.

spiaggia

Cose da non fare o evitare

  • Evitare l’uso di profumi a base di alcol che possono indurre macchie nella pelle abbronzata.
  • Evitare bagni ed idromassaggi, prediligendo docce con acqua tiepida.
  • Evitare indumenti troppo stretti e ruvidi che strofinano la pelle.
Massimiliano Grimaldi
  • Laurea in Scienze della Comunicazione
  • Master in Media Relations presso la Business School del Sole 24 Ore di Milano
  • Iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Lazio, elenco Professionisti (08-03-2005)
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica