Come vincere l’incertezza senza farci sopraffare dall’ansia


L’incertezza per il domani è uno degli stati d’animo più diffusi in questo momento e se non è affrontato nella giusta maniera, rischia di accrescere la nostra ansia e di farci perdere lucidità.

foto 3


Non sapere cosa accadrà domani, se avremo forza e strumenti per affrontare i cambiamenti che si presenteranno, può generare in noi stato di negatività che non può in alcun modo aiutarci ad affrontare al meglio la situazione e a trovare soluzioni.

Cambia punto di vista

foto 2

Ho imparato sulla mia pelle che l’unico modo per non rimanere impantanati e bloccati nelle nostre paure è cambiare punto di vista e iniziare a guardare all’opportunità nascosta dietro la difficoltà. Ogni cosa che ci succede nella vita ha una lezione da insegnarci e a quella dobbiamo guardare per evolvere e dare un senso anche alla sofferenza. Ogni volta che affrontiamo qualcosa di nuovo, un nuovo lavoro, una nuova relazione, proviamo quel senso di incertezza e paura per l’incognita del “come andrà”, “sarò all’altezza” e “se andrà male”? Siamo così ancorati alle esperienze del passato, nostre o di qualcun altro, che non riusciamo a vedere la possibilità che potrebbe andare diversamente, che tutto potrebbe andare bene.


Leggi anche: Uomini e donne: Maria De Filippi torna a (con) vincere

Impara a convivere con l’imperfezione

foto 1

Dobbiamo imparare a convivere con l’imprevedibilità della vita e con la nostra imperfezione, smettere di formulare aspettative sul futuro illudendoci di poter controllare tutto. Dobbiamo imparare ad accettare che a volte i nostri piani possono essere sconvolti da qualcosa di imprevedibile, che le cose a volte possono andare diversamente da come ce le eravamo immaginate…fa parte delle regole del gioco e occorre essere flessibili e pronto al cambiamento, riempiendo il nostro bagaglio di nuove consapevolezze su noi stessi che ci permettano di cambiare e adattarci.

Guarda oltre

Iniziamo ad ancorarci a nuove possibilità, alla consapevolezza che abbiamo mille risorse dentro di noi grazie al nostro istinto di sopravvivenza, alla capacità di trovare nuove opportunità nelle difficoltà, di analizzare lucidamente gli eventi e di averla vinta sulla nostra parte timorosa e vittimista che, quando è impaurita e destabilizzata, sceglie la via più facile del piangersi addosso, dell’accusare gli altri, dimenticando che questo atteggiamento non è quello che ci porterà alla soluzione. Più ci opponiamo agli eventi della vita, più facciamo resistenza con emozioni come la rabbia, la paura, il giudizio e meno riusciremo a vedere la nuova possibilità, perché concentreremo lì tutta la nostra attenzione e la nostra energia.

Non rimanere nello spazio della paura…guarda oltre.

Commenti: Vedi tutto