Cuoio capelluto grasso? Rimedi e trucchi naturali

Arianna Preciballe
  • Esperta di: Gossip, Moda e Design

Quali sono i sintomi, le cause ed i rimedi dei capelli grassi? Cosa significa avere il cuoio capelluto grasso? Coem si può risolvere questo fastidioso problema? Scopriamo insieme trucchi e rimedi per tornare ad avere una cute pulita! 

Cuoio capelluto grasso: rimedi

Il cuoio capelluto grasso è dovuto ad un’attività esagerata della ghiandola sebacea. La successiva liquefazione del sebo grasso provoca quell’effetto oleoso sui capelli, che li priva di leggerezza, volume e luminosità.

Cuoio capelluto grasso: cause e sintomi

Chi ha un cuoio capelluto grasso ha quindi sebo prodotto in eccesso, che si deposita sui capelli dando loro un aspetto untuoso e appesantito.

Solitamente all’origine di questo problema ci sono squilibri ormonali di carattere ereditario oppure possono esserci disfunzioni interne all’organismo (digestive, ormonali, del ricambio o nervose) o, ma più raramente, situazioni climatiche avverse (caldo, umidità).

Esistono diversi prodotti a base di erbe o rimedi naturali casalinghi che possono aiutare a combattere il cuoio capelluto grasso e quindi la produzione di eccesso di sebo.

Aceto di mele per i capelli

Cuoio capelluto grasso: rimedi

Un rimedio antico, utilizzato per combattere capelli grassi e forfora, che tutt’ora è considerato un valido riequilibratore del PH del cuoio capelluto, è l’Aceto di Mele.

La presenza di AlfaIdrossiAcidi (AHA) favorisce l’eliminazione di cellule morte e libera i follicoli del cuoio capelluto, facilitando la rimozione dei resti lasciati da altri prodotti cosmetici e shampoo aggressivi.

Anche il limone è un ottimo alleato: applicando il succo di limone sui capelli bagnati e massaggiando delicatamente 2 volte a settimana, infatti, si potrà combattere il problema alla radice, letteralmente.

Per non stimolare troppo il lavoro delle ghiandole sebacee è consigliabile lavare i capelli ogni 3 giorni.

Non strofinare il cuoio capelluto con troppo vigore durante i lavaggi e non usare temperature alte sia per l’acqua di lavaggio che per l’asciugatura dei capelli.