Infertilita’ maschile: individuate 6 cause

infertilità-maschile

Al giorno d’oggi l’infertilità è un problema sempre più ricorrente.

Se in passato si credeva che l’infertilità fosse esclusivamente legata alla donna, negli ultimi anni sono stati tanti gli studi che hanno dimostrato che almeno nel 50% dei casi è l’uomo ad avere una ridotta capacità riproduttiva.

L’infertilità maschile si suddivide in primaria, quando non vi è stata nessuna fecondazione, e secondaria, quando l’uomo ha avuto una fecondazione ma non riesce ad averne altre.

Fondamentalmente l’infertilità maschile è legata a problemi degli spermatozoi o ad anomalie strutturali ed ormonali. Questi problemi possono derivare anche da uno stile di vita errato.


Leggi anche: Scienza: indagine sulla fecondazione eterologa

Infatti, recenti studi hanno evidenziato come alcune cattive abitudini possono compromettere la qualità degli spermatozoi.

In particolare si tratta di 6 cattive abitudini, quali:

ALCOL E FUMO

?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

L’assunzione di alcol e fumo può ridurre la qualità dello sperma e limitarne la produzione.

Inoltre, da esperimenti condotti all’università di Buffalo, è emerso che per i consumatori abituali di marijuana, gli spermatozoi hanno difficoltà a fecondare l’ovulo.

INSACCATI E CARNE ROSSA (processata)

carne di cavallo

A condurre uno studio che lega il consumo della carne rossa e degli insaccati ai problemi d’infertilità maschile è stata l’Università di Harvard, che ha dimostrato come nei soggetti che mangiano carne processata si riduce del 5,5% la quota di spermatozoi normali.

SAUNA

sauna

E’ stato uno studio italiano, presso l’Università di Padova, che ha dimostrato come gli uomini che si sottopongono a sole 2 saune da 15 minuti ciascuna alla settimana, per 3 mesi consecutivi, riducono drasticamente il numero e la concentrazione degli spermatozoi nei 3 mesi successivi.

Per fortuna l’effetto è reversibile e dopo 6 mesi i valori ritornano alla normalità.

STRESS E ANSIA


Potrebbe interessarti: Insonnia: cause e rimedi

stress

E’ risaputo che lo stress è fonte di molteplici problematiche legate al nostro benessere sia fisico che mentale.

Ed ovviamente non poteva che essere causa anche di infertilità.

E’ quanto è emerso da una ricerca condotta presso l’Università della California, la quale ha dimostrato che i soggetti che si stressano molto e vivono stati di agitazione ed ansia hanno bassi livelli di testosterone, comportando un liquido seminale meno concentrato, e ridotta capacità di movimento degli spermatozoi.

COMPUTER PORTATILI

computer

Da uno studio pubblicato su Fertility and Sterility risulta chiaro che i computer portatili fanno male e possono essere causa d’infertilità maschile.

Questo perchè il Wi-Fi, attraverso le onde, danneggerebbe il DNA degli spermatozoi compromettendone le capacità motorie.

PESTICIDI

pesticida

L’esposizione a queste sostanze danneggia lo sperma. A sostenerlo è un gruppo di ricercatori del Dipartimento di Salute Ambientale e Occupazionale della George Washington University.

Massimiliano Grimaldi
  • Laurea in Scienze della Comunicazione
  • Master in Media Relations presso la Business School del Sole 24 Ore di Milano
  • Iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Lazio, elenco Professionisti (08-03-2005)
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter