Limone e vitamina C: proprietà. benefici e controindicazioni


La vitamina C ha un potente effetto antiossidante e aiuta a contrastare i segni del tempo. Il limone è un’importante fonte di questa vitamina e contiene altri preziosi elementi. Segui i consigli della dietista. 

Lemon


Il limone rappresenta un aiuto naturale contro i segni del tempo.

La pelle è la parte del corpo che subisce più alterazioni con il passare degli anni. Con l’età il processo di rinnovamento delle cellule rallenta. La capacità di trattenere l’idratazione diminuisce e la pelle diventa più secca e fragile.

Il limone e le altre fonti di vitamina C

Lemon,

Il limone, importante fonte di vitamina C, contrasta i segni del tempo sulla pelle donandole elasticità e morbidezza. Scopriamo come con le spiegazioni di Barbara Martinelli, Dottore in Dietistica, che lavora presso l’UOSA Dietetica e Nutrizione Clinica dell’AOU Senese, pubblicate su “Cibum”.


Leggi anche: Sauna: benefici e controindicazioni

“La vitamina C ha un forte effetto antiossidante. Aiuta l’organismo nella produzione di collagene, indispensabile per il mantenimento della salute della pelle”, ha spiegato l’esperta.

Le fonti di vitamina C le trovi in frutta e verdura fresca e di stagione, soprattutto agrumi (particolarmente concentrata nella buccia di limoni).

Lemon

Per assumere la quantità consigliata è utile consumare un paio di limoni grandi (o il loro succo) al giorno. Assieme a una corretta alimentazione, coprono il fabbisogno giornaliero di vitamina C: negli adulti circa 105 mg per gli uomini e circa 85 mg per le donne (Larn 2014).

La vitamina C è molto sensibile al calore (cottura) e alla luce, che ne determinano la degradazione. Occorre consumare gli alimenti freschi (conservarli non più di 3-4 giorni) e usarli crudi o poco cotti in modo da godere appieno degli effetti benefici della vitamina C.

Vitamina C: come consumare il limone

Lemon

Il limone, in quanto frutto, si trova alla base della Piramide Alimentare. È consigliato assumere almeno 2 porzioni di frutta al giorno (circa 150 g).

Sottolinea la dottoressa Martinelli: “Per utilizzare al massimo la vitamina C e la sua azione antiossidante, il limone va consumato subito dopo il taglio o la spremitura, possibilmente fresco e a crudo”.

Nel limone sono presenti altri importanti elementi quali vitamine B1, B2, PP, calcio, magnesio, ferro, fosforo, glucidi, cellulosa, sodio, potassio e acidi organici (citrico, malico, tartarico).

Sono proprio questi ultimi che regolano l’equilibrio acido-basico all’interno del nostro organismo, evitando che un’eccessiva acidità renda maggiormente esposti all’insorgenza di infiammazioni e infezioni.


Potrebbe interessarti: Bagno turco benefici e controindicazioni

Lemon

Controindicazioni? Per chi soffre di gastrite o reflusso, aumentare l’acidità può danneggiare la mucosa gastrica. Inoltre, può nuocere anche al cavo orale con la sua azione erosiva a carico dello smalto dei denti.

Commenti: Vedi tutto