Pedana vibrante

Pedana vibrante dimagrante: informazioni

La mi curiosità, legendo un’articolo sul sito desainer.it, mi ha portato a documentarmi sulla pedana vibrante. L’articolo riportava questo stralcio d’intervista: “la pedana vibrante permette, attraverso un allenamento costante e di qualità, una perdita di massa grassa ed un miglioramento generale del fisico, per cui 10 minuti trascorsi sulla pedana equivalgono ad 1 ora di intensa attività fisica”. Allora ho pensato di approfondire bene l’argomento.

pedana vibrante

Cos’è la pedana vibrante
Premettiamo anzitutto che la pedana vibrante non è un elettrostimolatore passivo. Esistono in commercio due titpi di pedane: la pedana sussultoria (a vibrazione verticale, ossia su e giù; essa riesce a far contrarre e decontrarre le fasce muscolari senza sovraccaricare la parte muscolo-tendinea-cartilaginea e ne incrementa il metabolismo locale, nonchè la circolazione sanguigna)  e la pedana basculante (con movimento molto simile alla camminata; essa come sottolineano diversi studi, può essere usata per massaggi, riabilitazioni, estetica e benessere).

Come funziona e i benefici della pedana vibrante

Una volta saliti sulla pedana si aziona il programma scelto per lavorare su una specifica parte del corpo e si eseguono vari esercizi per 10 minuti, due o tre volte la settimana. Gli esercizi conferiscono al corpo un nuovo tono muscolare, utili anche dopo periodi di immobilità dovuti ad interventi chirurgici o traumi. La riacquistata tonicità muscolare aiuta anche a ridurre la sintomatologia legata all’artrosi, la debolezza generale e i disturbi dell’equilibrio e l’instabilità dell’andatura e della locomozione. La stimolazione effettuata dalla pedana sulle ossa, aiuta a prevenire l’insorgere dell’osteoporosi e a limitarne l’evoluzione una volta che questa si sia presentata. Infine, l’azione sul tono muscolare e la possibilità di bruciare rapidamente le calorie, permette di utilizzare la pedana vibrante, in associazione ad una dieta ipocalorica, per perdere l’eccesso di peso corporeo, incrementando il tono muscolare degli arti inferiori e dell’addome. (fonte: adieta.it)


Leggi anche: Lucifer: 10 curiosità che forse non conoscevi

N.B. Questo è quanto si legge sul web, mi chiedo voi cosa ne pensate?

Massimiliano Grimaldi
  • Laurea in Scienze della Comunicazione
  • Master in Media Relations presso la Business School del Sole 24 Ore di Milano
  • Iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Lazio, elenco Professionisti (08-03-2005)
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter