Pedicure con i pesci: pericoloso per la salute

pedicure con i pesci

Pedicure con i Garra Rufa: è pericoloso e può trasmettere epatite e HIV

Avete mai sentito parlare di un pedicure che viene effettuato immergendo i piedi nell’acqua abitata da piccoli pesciolini, chiamati  Garra Rufa?

Ecco, il trattamento è nato qualche anno fa in Asia, e si è rapidamente diffuso in tutto il globo.

Utilizzato soprattutto dalle persone che soffrono di psoriasi, è un trattamento che impiega i pesciolini pulitori per eliminare le pelli morte in superficie, con effetti immediati per una durata di circa 4 mesi.

Ebbene, se pur efficace sotto il punto di vista estetico, da una ricerca  condotta dall’Health Protection Agency è emerso che i soggetti che praticano questo particolare pedicure, specie se diabetici o affetti da psoriasi, quindi con un sistema immunitario debole, sono particolarmente vulnerabili al rischio di infezioni come l’ HIV e l’ epatite C.

pedicure pesci

Questo perchè l’acqua dove viene effettuato il trattamento contiene piccoli microrganismi che potrebbero facilitare il passaggio da un soggetto all’altro di batteri trasmessi dai pesci Garra Rufa.

In parole povere, se un soggetto affetto da HIV o epatite C pratica la terapia e dovesse sanguinare in acqua, c’è il rischio che tali malattie potrebbero essere trasferite ad altro soggetto.

Secondo l’Health Protection Agency il rischio rimane molto basso, ma non da escludere.

Inoltre la stessa agenzia aggiunge:

Se le procedure di igiene sono eseguite correttamente, il rischio di infezione è molto basso. ‘Tuttavia, persiste il rischio di trasmissione di pericolose malattie, come l’HIV e l’epatite

Secondo il mio parere, si tratta di una pratica così tanto importante (specie per le persone affette da psoriasi) ma anche così delicata che ci si deve sottoporre solo nel caso si abbia veramente bisogno, e nell’ambito di un trattamento medico con precise e rigorose condizioni igienico/sanitarie.