Sali da bagno: come preparali in casa

La vita frenetica imposta dalla nostra società ha fatto registrare numeri decisamente considerevoli di persone che soffrono di svariate patologie, come ad esempio il comune “stress da lavoro ”, che si riversa poi anche nella vita privata. Per aiutarsi, però, è possibile trovare escamotage per rilassarsi… Anche a casa!

Sali da bagno fai da te

In merito allo stress crescente tra la popolazione gli esperti ritengono che, vista anche la crisi che sta vivendo non solo il nostro paese, è importante che gli individui nel corso della settimana riescano a ritagliarsi uno spazio anche piccolissimo da dedicare a se stessi.

Motivo? “Staccare la spina” anche solo per un paio di ore potrebbe essere utile per ricaricare quelle “batterie” che nel corso della settimana si sono esaurite e diviene dunque importante riuscire a ritagliarsi un momento privato per coccolare se stessi ed il proprio corpo così da affrontare con il giusto sprint la nuova settimana.

Leggi anche Bagno antidolorifico

C’è chi sceglie una giornata alle terme, luogo sicuramente perfetto per ricaricare le proprie energie ed allontanare lo stress, così come massaggi presso i centri specializzati possono fungere da filtro altrettanto efficaci. Anche concedersi un bel bagno caldo in casa, però, potrebbe risultare una piacevole esperienza soprattutto se i sali siete voi stessi a prepararli.

Potrebbe rivelarsi una piacevole esperienza, infatti, sfruttare il proprio tempo libero dedicandolo alla preparazione dei propri sali ed oli essenziali da bagno, in quanto anche chi non conosce i segreti delle erbe officinali può tranquillamente realizzarli. Come? Vediamolo insieme.

Sali da bagno fai da te: tecniche e consigli

Sali da bagno fai da te

Gli ingredienti per realizzare dei sali da bagno da soli sono semplici da reperire e infatti molti li utilizziamo già nella nostra cucina, come ad esempio il sale grosso. Gli oli essenziali, invece, sono facilmente reperibili presso le erboristerie; l’unica attenzione in questo caso è di chiedere espressamente al vostro negoziante di fiducia quelli adatti alla pelle così da non provocare spiacevoli irritazioni.

Una volta reperiti tutti gli ingredienti necessari il procedimento vede l’utilizzo di un barattolo in cui verrà versato il sale grosso che verrà poi gradualmente bagnato con gli oli essenziali. Attenzione, naturalmente, a non bagnarlo troppo: per questa fase infatti occorre un po’ di pazienza in più perché il sale non vuole umidità per cui bisogna stare attenti con le dosi degli oli che devono esser piccolissime.

Mescolate bene e se volete dare anche un tocco di colore, magari per differenziare i diversi oli, potete farlo utilizzando i coloranti alimentari. Terminate queste procedure chiudete ermeticamente il barattolo per evitare che fuoriesca l’essenza.

I sali, inoltre, possono essere anche preparati in quantitativi superiori e conservati; l’importante in questo caso è la conservazione in barattoli di vetro così da proteggerli dall’ umidità. Due cucchiai nella vasca, insomma, potrebbero davvero cambiarvi la giornata!