Soffio al cuore

cuore anatomia

Il soffio al cuore: che cos’è e per quale ragione si verifica

Il soffio al cuore, condizione della quale si sente parlare spesso, è per lo più semplicemente un rumore anomalo che un orecchio esercitato, come quello di un medico, è in grado di percepire nell’atto di auscultazione del torace di un paziente.

Nella maggior parte dei casi si tratta di un rumore anomalo e nulla più, ma per capire esattamente di cosa si tratta, è necessario fare una sorta di ripasso di alcune funzioni del cuore.

Questo, è un organo fondamentale per la vita di ciascun essere vivente, ma oltre a questo è anche un organo abbastanza rumoroso.


Leggi anche: Andrea Scanzi “forse” aveva ragione: Briatore ha sbagliato

steteroscopio

Esso svolge una serie di operazioni di apertura e chiusura di varie valvole che devono svolgersi con assoluto sincronismo, operazioni che si verificano circa 86400 volte nell’arco delle 24 ore, considerando una frequenza cardiaca media di 60 battiti al minuto.

Ovviamente, vi sono dei momenti della giornata nei quali il battito è più rapido, ma questi vengono compensati dal significativo rallentamento che si verifica nel corso della nottata, per cui 60 è da considerarsi una giusta media.

Il ciclo di apertura delle valvole produce tre toni differenti tra loro, che sono il risultato della vibrazione delle valvole stesse durante le varie fasi di apertura e chiusura e, nello specifico, chiusura delle valvole mitrale e tricuspide, chiusura delle valvole aortica e polmonare, riempimento rapido della diastole ventricolare.

cuore

Come si vede, una condizione abbastanza rumorosa e il soffio al cuore non è altro che un quarto tono, del tutto fisiologico per lo più, diverso dai tre elencati in precedenza.

Ciò non significa che una condizione del genere non debba essere oggetto di indagine, giusto per scongiurare pericoli derivanti da qualche problema occulto, tuttavia vi sono altre condizioni, del tutto benigne, che possono essere all’origine di un soffio cardiaco come un aumento della gittata cardiaca che si verifica frequentemente negli sportivi, la febbre, una anemia, una gravidanza agli inizi, ronzio venoso, ipertiroidismo.

Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter