Abbronzatura: quale alimentazione preferire?


abbronzatura e alimentazione


Migliorare l’abbronzatura con l’alimentazione, ovvero abbronzarsi dal di dentro, si potrebbe dire, piuttosto che fare ricorso a creme abbronzanti che, alla fine, lasciano il tempo che trovano.

Ciò tuttavia non vuol dire che assumendo gli alimenti giusti è possibile trascurare l’adeguata protezione dai raggi solari, tutt’altro, dal momento che questa è una precauzione che va sempre attuata per evitare problemi alla pelle, come per esempio la comparsa di un melanoma.

Gli alimenti che favoriscono l’abbronzatura sono quelli ricchi di melanociti, le cellule deputate all’abbronzatura, grazie alla loro alta concentrazione di vitamina A.

Gli alimenti naturali che favoriscono l’abbronzatura sono particolarmente abbondanti nella bella stagione, e quindi è abbastanza semplice metterli a tavola tutti i giorni.

Questi alimenti sono quelli particolarmente ricchi di carotenoidi, un precursore della vitamina A, presenti in particolare nella frutta e verdura dalla tipica colorazione gialla, arancione, rossa e verde, quindi facilmente riconoscibili senza doverli per forza conoscere.

abbronzatura

Adottando una dieta ricca di tali prodotti naturali, si colgono, si potrebbe dire, due piccioni con una fava, visto che oltre al vantaggio di avere una abbronzatura pressoché perfetta e del tutto invidiabile, è possibile fare il pieno di tante altre molecole particolarmente salutari per l’organismo.

Antiossidanti, antinfiammatori naturali, anti trombotici, tutte molecole che, come è facile intuire, sono particolarmente indicate per la buona salute complessiva dell’organismo.

Quindi, tanto per citarne solo alcuni, pomodori, mango, peperoni, albicocche, meloni, lamponi, fragole, peperoncino e tanti altri, tutti quelli dalla bella colorazione citata in precedenza.

Una ricetta gradevole, fresca e particolarmente favorevole per una buona abbronzatura potrebbe essere una bella insalata nizzarda.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta