Barbara D’Urso: un ospite rinuncia all’intervista a Pomeriggio 5

Rachele Luttazi
  • Esperta in TV e Personaggi televisivi

Ieri, durante l’ultima puntata della settimana di Pomeriggio Cinque, Barbara D’Urso avrebbe dovuto intervistare il leader di Azione Carlo Calenda, ma quest’ultimo ha preferito fare un passo indietro e rinunciare all’intervista.

Barbara D’Urso: un ospite rinuncia all’intervista a Pomeriggio 5

Durante l’ultima puntata di Pomeriggio Cinque, andata in onda ieri pomeriggioBarbara D’Urso avrebbe dovuto intervistare Carlo Calenda, leader di Azione e candidato alle elezioni del 25 settembre.

Purtroppo, quanto accaduto ieri nelle Marche, ha fatto in modo che l’ospite rinunciasse all’intervista per permettere alla D’Urso di continuare a seguire l’alluvione.

Barbara D’Urso:

 

Ieri, Carlo Calenda sarebbe dovuto intervenire a Pomeriggio Cinque ma poco prima della sua intervista, Barbara D’Urso stava seguendo da vicino l’alluvione che ieri ha travolto le Marche. Così, quando il leader di Azione si è collegato in diretta, la conduttrice si è scusata per aver fatto qualche minuto di ritardo, ma Calenda ha fatto un passo indietro, invitando la presentatrice a continuare a seguire la situazione nelle Marche:

Se lei in questo momento vuole seguire l’alluvione, io penso che in questo momento sia assolutamente prioritario, per me non c’è problema fare questa intervista in un altro momento o non farla (…) Quello che voglio fare o non fare io politicamente conta molto poco in questo momento, quindi se lei è d’accordo io quello che farei è lasciarle lo spazio per continuare con il suo collegamento. E noi lo faremo un’altra volta, con grande piacere, ma quando ci sono le tragedie tutti fanno un passo indietro.

Alla risposta del politico, la D’Urso ha chiesto al suo ospite di scegliere e quest’ultimo ha chiosato: “Penso che sia giusto così”. Prima di chiudere il collegamento, Barbara D’Urso ha chiesto l’opinione del leader di Azione sul disastro che ha coinvolto le Marche e durante il suo intervento, Carlo Calenda ha sottolineato la necessità di una legge sul clima, auspicando “la velocità degli aiuti per rimettere in moto la vita civile” di tutte le famiglie colpite.