Il leader degli Stadio in ospedale: come sta?

Gaetano Curreri, leader dello storico gruppo italiano degli Stadio, si stava esibendo in concerto a San Benedetto del Tronto, quando è stato colto da un forte malessere. Momenti di panico per la vita del cantante.

Geatano-Curreri-Solonotizie24.it-

Lo scorso 30 luglio l’artista Gaetano Curreri, noto frontman dello storico gruppo degli Stadio, si stava esibendo a San Benedetto Del Tronto quando il sessantanovenne ha improvvisamente avvertito un forte malore. Momenti di panico per tutti i familiari, amici e fan dell’artista.

Il cantante si stava esibendo con i Solis String Quartet quando si è accasciato all’improvviso. Verso le battute finali del concerto, quando l’artista si apprestava a eseguire le ultime canzoni della scaletta, fra cui la cover di Piazza Grande di Lucio Dalla, in vita molto amico di Gaetano Curreri, il frontman ha avvertito il malore.


Leggi anche: GF VIP: la sorpresa di Fede alla Di Benedetto

I musicisti e il resto dello staff si sono immediatamente resi conto di quanto avveniva e sono intervenuti tempestivamente, chiamando i primi soccorsi che lo hanno sorretto. Anche alcuni medici e operatori sanitari presenti tra il pubblico sono intervenuti.

Attimi di panico, ma come sta ora Gaetano Curreri?

Progetto-senza-titolo-min-34

Lo scorso 29 giugno Gaetano Curreri era stato insignito dell’onoreficenza dell’ordine “al merito della Repubblica italiana” per aver contribuito all’attività dei sanitari. Dopo l’accaduto durante il concerto il cantante è stato rapidamente portato all’ospedale Mazzone di Ascoli Piceno.

Si è trattato di un infarto e per il cantante non è la prima volta, già nel 2003 infatti il cantante si trovava in concerto ad Acireale, in provincia di Catania, ed era stato colpito da un ictus. Poi di nuovo in concerto a Macerata.

Dal profilo Facebook degli Stadio si legge però un messaggio che sembra parzialmente tranquillizzare i fan:

Ciao a tutti. Come sapete Gaetano ha avuto un malore. In questo momento è in terapia intensiva ed è stabile. Domani appena avremo notizie più precise vi terremo informati su questa pagina. Grazie a tutti per l’affetto.