Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli, vite separate?

Solite indiscrezioni oppure è vero ciò che nelle ultime circola riguardo all’amata coppia formata da Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli? A quanto pare, i due vivranno in case separate…

Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli, vite separate?

In questo caso le notizie che stanno circolando non sono false, bensì “romanzata”. Perché è stata la stessa moglie del noto conduttore a svelare una verità che riguarda lei e il marito.

Sonia Bruganelli e Paolo Bonolis hanno passato una vera e propria vita insieme; si amano, si rispettano e hanno creato una bellissima famiglia. Sembra però che la ricetta più giusta sia appunto quella di non fare l’errore di chiudersi al mondo per attaccarsi solo alla persona amata.

I due infatti hanno sempre provato a mantenere le proprie vite separate, i propri mondi unici e irripetibili. Una scelta di grande importanza e per niente egoistica, perché è proprio così, rispettando i propri spazi, che si rispettano molto di più quelli altrui e quelli condivisi.

Ora invece sembra che i Bonolis siano pronti a uno step successivo, cioè quello di sperimentare una vera e propria vita in case separate.

Sonia Bruganelli si allontana da Paolo Bonolis?

Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli, vite separate?

Non deve sorprendere, per quanto sembri fuori dalla norma, il fatto che alcune coppie scelgano di condividere tutto, ma non per forza ogni giorno e ogni minuto insieme. Ci sono persone innamoratissime del partner e comunque bisognose di avere i propri spazi e la propria vita.

Così è anche per Sonia Bruganelli e Paolo Bonolis. I due infatti andranno vivere in case separate, rimanendo sposi innamorati e genitori presenti; semplicemente, i due sposi hanno bisogno di riappropriarsi di alcuni spazi che forse un matrimonio tanto duraturo e una famiglia numerosa, con tanto di un lavoro che tra l’altro li fa essere sempre vicini, hanno “impedito”.

Intervistata da Il Corriere della Sera, alla domanda “Dormite insieme o in camere separate?”, l’opinionista ha risposto:

Dormire in camere separate è un segno di civiltà! Comunque noi adesso andiamo oltre: sto sistemando la mia nuova casa, dove mi trasferirò da sola con Adele. Silvia resta con lui.

Alla successiva domanda “Scusi, ma state ancora insieme?”, Sonia Bruganelli ha stroncato sul nascere ogni dubbio e ha chiarito:

Certo! Ma in palazzi diversi, comunicanti da una doppia porta sul terrazzo. È il segreto per restare insieme tutta la vita.