Dolori mestruali rimedi naturali


Dolori mestruali rimedi naturali

I dolori mestruali: chi di noi non ne ha mai sofferto?

dolori mestruali


I dolori mestruali, chiamati in gergo medico dismenorrea, si presentano, soprattutto in età adolscenziale, con fastidiosissimi crampi uterini intermittenti o continui, che investono la parte bassa dell’addome e talvolta si irradiano anche alla schiena. Per cercare di lenire i dolori mestruali si consiglia anzitutto di restare a riposo e rilassare i muscoli dell’addome e, in secondo luogo, di seguire alcuni efficaci rimedi naturali.

Rimedi naturali per combattere i dolori mestruali

tisana calendula

Sono diverse le piante usate per combattere i dolori mestruali. Sta a voi la scelta, facendovi consigliare dal vostro erborista di fiducia.

TISANA ALLA CALENDULA

calendula officinalisProcurarsi in erboristeria una tisana alla calendula, da iniziare ad assumere 10 giorni prima dell’arrivo del ciclo. Tenere in infusione 5 grammi di fiori di calendula per 10 minuti in 100 ml d’acqua. Bere una tazza d’infuso tre volte al giorno, prima dei pasti.

TISANA ALL’ACHILLEA

achillea_nobilisL’Achillea è una pianta molto utile per lenire i dolori mestruali. Le sue foglie sono ricche di tannino, una sostanza utile a calmare i dolori uterini, intestinali e vescicali. L’ideale è assumere le sue proprietà sottoforma di tisana, versando un cucchiaio in una tazza d’acqua bollente, e lasciandolo in infusione per 5 minuti. Si consiglia di bere la tisana durante il ciclo sino a 4-5 tazze al giorno.

MASSAGGIO AL GELSOMINO

gelsominoI fiori di gelsomino sono impiegati in fitoterapia per curare i dolori mestruali, uterini e quelli propri del parto. Utilizzati sotto forma di olio per massaggi, sono capaci di alleviare il dolore. Come preparare l’olio di gelsomini a casa: procurarsi 2 cucchiai di olio di mandorla, aggiungere ad esso 3 gocce di essenza di gelsomino. Massaggiare bene la zona interessata dal dolore con movimenti lenti per circa 10 minuti prima di andare a letto o quando se ne avverte l’esigenza.

INFUSO DI CAMOMILLA

camomillaLa pianta di Camomilla, chiamata in botannica Camomilla Volgare, ha proprieà antinfiammatorie, antispasmodiche e carminative. Per tale motivo è divenuta una dei più importanti e diffusi strumenti per combattere i dolori mestruali, nonchè i disturbi allo stomaco. E’ preferibele assumerla sottoforma di infuso o decotto, per 2 o 3 volte al giorno, durante i dolori mestruali.

N.B. Nel caso di dolore persistente e cronico si consiglia di consultare il proprio ginecologo o medico curante.


Vuoi ancora più SoloDonna?

Accedi gratuitamente ai nostri video, news e anticipazioni.

Commenti (4): Vedi tutto

  • Costanza - - Rispondi

    Ciao a tutte!
    Anche la tisana di noce moscata aiuta a combattere i dolori :-)

  • carla - - Rispondi

    funzionano?

  • osvaldo - - Rispondi

    Ciao a tutte!
    Sono un infermiere e da molti anni mi occupo di Terapia del Dolore, dello studio del Ciclo nella sua globalità, della prevenzione e della risoluzione dei sintomi e dei dolori sia della SPM che della Mestruazione, che si possono perseguire con diversi metodi anche non farmacologici, attuati spesso con tecniche assai semplici.
    Il Ciclo è un momento importantissimo per la salute della Donna ed ogni anomalia o Dolore, di qualunque natura sia, è sempre segnale di allerta, che non va mai sottovalutato, né tanto meno banalizzato, come molto spesso avviene in occasione della Mestruazione.
    Troppo sovente si confonde una situazione “diffusa” con il concetto di “normalità” ed anche se la Mestruazione ben frequentemente presenta lati negativi, non deve essere questa la sua “normalità”.
    Sono disponibile a condividere le mie conoscenze con quante ne avessero bisogno, perché la Sofferenza non sia sempre una compagna di viaggio.

  • ROSA NAPPO - - Rispondi

    SALVE VORREI SAPERE CORTESEMENTE LA CAUSA DEI DOLORI SUBITO DOPO IL CICLO PER 16 GIORNI GRAZIE

Lascia una risposta