Tosse: rimedi omeopatici


L’omeopatia che cura la tosse

La tosse è una contrazione inspiratoria, cui segue una rapida espirazione, dovuta alla stimolazione dei recettori situati nella faringe, trachea e nei grossi bronchi.

tosse rimedi omeopatici

Essa può essere provocata da agenti irritanti chimici, processi infiammatori e fattori meccanici o termici, e si verifica per liberare le vie aree o da un’accumulazione di sostanze irritanti per la mucosa.

La tosse può essere: secca, pertussoide, produttiva mucosaproduttiva muco-purulenta. In base al tipo di tosse da cui si è affetti si sceglie il rimedio omeopatico più adatto.

rimedi omeopatici

Aconitum: indicato per una tosse secca dovuta ad un forte raffreddamento.

Bryonia: anche questo indicato per una tosse secca e dolorosa, accompagnata da stati febbrili e dolori intercostali. 

Rumex crispus: indicato per una tosse secca e prostrante, che comporta una estrema sensibilità all’aria fredda o in generale agli sbalzi di temperatura.

Drosera: indicato per una tosse secca, spasmodica, latrante, che può essere accompagnata da vomito (tipica della bronchite asmatica).

Ipeca: indicato per una tosse spasmodica (bronchite acuta, asma bronchiale, bronchite asmatica, sindrome catarrale con broncospasmo).

Pulsatilla: indicato per una tosse secca di notte e produttiva di giorno, che comporta la costruzione nasale di notte e la perdita dell’ olfatto.

Antimonium tartaricum: indicato per una tosse di tipo produttiva con dispnea intensa e rumorosa (bronchite acuta, bronchite asmatica, ipersecrezione bronchiale).

N.B. Nonostante i numerosi studi condotti sull’omeopatia, ricordiamo che la validità terapeutica del metodo omeopatico ed i meccanismi farmacologici del suo funzionamento, non sono stati verificati secondo i criteri scientifici comunemente applicati a qualsiasi principio farmacologico tradizionale. Molte ricerche cliniche concordano nel ritenere che gli effetti terapeutici dei trattamenti omeopatici non si discostino in maniera significativa da quelli ottenuti per effetto placebo. Ragion per cui, prima d’intraprendere qualsiasi cura e somministrazione di tipo omeopatica, è bene consultare il proprio medico di fiducia.

(fonte| farmaciapicconi.it)


Vuoi ancora più SoloDonna?

Accedi gratuitamente ai nostri video, news e anticipazioni.

Commenti (1): Vedi tutto

  • Rossella - - Rispondi

    Studiate l’omeopatia, contattate omeopati seri che hanno avuto grandi maestri, contattate pazienti che da anni si curano con l’omeopatia unicista e poi vedrete che un articolo così limitato, bugiardo, inadeguato, da persone veramente ignoranti non lo scriverete più. Non si possono dare giudizi su cose che non si conoscono!!!! Provate l’omeopatia unicista, sperimentatela su di voi … Il vostro punto di vista non è quello omeopatico, non esistono rimedi per la tosse, ma rimedi per i sintomi che sono unici del paziente. Due persone possono avere la tosse ed essere curati con due medicamente diversi …. informatevi e studiate prima di dare notizie false. Buon lavoro!

Lascia una risposta