Come abbassare la febbre nei bambini


Quali farmaci dare ai bambini per abbassare la febbre? Cosa fare e non fare per abbassare la febbre nei bambini? Perché viene la febbre nei bambini? Come comportarsi con la febbre nei bambini piccoli?
bambino-febbre


Uno dei mali di stagione tipici dell’autunno / inverno è la febbre nei bambini: febbriciattola o febbre importante oltre i 39 gradi, è pur sempre febbre e come tale deve essere tratta analizzando i sintomi e valutando


Perché viene la febbre?

La febbre non è una forma di autodifesa del nostro organismo che si attiva in modo automatico: l’aumento della temperatura del corpo, infatti, aiuta a limitare la replicazione dei microorganismi infettanti (come ad esempio i virus), difendendo il nostro corpo e tutti i suoi organi.

E’ giusto abbassare la febbre?

Abbassare la febbre non è sempre consigliato: essendo una forma di autodifesa del nostro organismo, e quindi anche dell’organismo dei bambini, farla abbassare significa mettere in pericolo il nostro corpo.


Leggi anche: Come abbassare la febbre

Ovviamente se la febbre fosse troppo elevata un’intervento farmacologico diventa indispensabile ma se questa rimane sotto una certa soglia l’uso di medicinali come tachipirina o simili non è obbligatorio.

bimbo-febbe-sonnolenza

Quando abbassare la febbre

Abbiamo detto che non sempre è obbligatorio far abbassare la febbre: ma quando è giusto farla abbassare e quando invece lasciarla salire non comporta alcun pericolo o controindicazione?

Febbre nei bambini tra i 37 e i 38 gradi

Una febbre nei bambini compresa tra i 37 e i 38 gradi è un tipo di febbre non preoccupante: noterete l’aumento della temperatura corporea del bambino, ma la sua voglia di giocare, correre e divertirsi non calerà sensibilmente. Proprio per questo, salvo altri sintomi che provochino fastidio al piccolo, l’uso della tachipirina o farmaci simili non è obbligatorio.

Cosa fare con febbre nei bambini oltre i 38,5 gradi

Diverso il caso in cui la febbre superi i 38 gradi: l’aumento di oltre 1 grado del corpo del bambino potrebbe provocare a debolezza e nei casi più gravi con temperatura oltre i 40 gradi ,potenziali pericoli per la sua salute.
Proprio per questo è indispensabile abbassare la sua temperatura secondo le indicazioni del vostro pediatra

Con la febbre il bambino deve mangiare e bere?

Il bambino non deve essere obbligato a mangiare se non ha appetito, forzarlo significa aumentare il suo disagio senza trarre reali benefici dall’alimentazione obbligata.

Discorso diverso per quanto riguarda i liquidi: fondamentale l’apporto di liquidi in quantità superiore alla media, in caso contrario il rischio di disidratazione è elevato e deve essere scongiurato facendo bere acqua al bambino.

Cosa fare per ridurre la febbre

  • Areare spesso la stanza facendo abbassare la temperatura
  • Usare un abbigliamento leggero per vestire il bambino
  • Far bere molta acqua, spremute e succhi di frutta fresca

Cosa non fare per ridurre la febbre

  • Impacchi di alcol
  • Ghiaccio sulla testa per far raffreddare il corpo

Farmaci per abbassare la febbre nei bambini

termometro-febbre-bambini-medicine

I pediatri per abbassare la febbre nei bambini consigliano l’uso del paracetamolo o, in alcuni casi, anche con l’aiuto dell’Ibuprofene.

L’uso di questo medicinali è mirato non tanto a far abbassare la temperatura ma ad alleviare sintomi fastidiosi come dolore muscolare e spossatezza, sintomi causati dalla febbre in genere.

Da evitare l’aspirina: nei bambini l’uso improprio e prolungato può causare la sindrome di Reye, una sindrome che può causare il deperimento di alcuni organi portando a ipoglicemia, encefalopatia, infiammazione epatica, coma e morte

Ricordiamo inoltre di leggere attentamente la posologia e consultare sempre il vostro pediatra sia per il tipo di farmaco che per la quantità da utilizzare.

Mamma
  • Scrittore e Blogger

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta