Azzurre a Tokyo 2020

Made in Italy, serie tv su Canale 5: date e trama

14/01/2021

Approda su Canale 5, ad un anno dalla produzione, la serie che ripercorre il decollo del made in italy nel mondo dell’Alta moda. “Made in Italy” andrà in onda ogni mercoledì in prima serata su Canale 5 fino al 3 Febbraio.

made-in-italy-locandina-della-serie-dal-23-settembre-2019-su-amazon-prime-video-credits-mediaset-e-amazon-prime-video

Ad un anno dalla produzione arriva su Canale 5 la serie tutta italiana che ripercorre gli scintillanti anni ’70 e la nascita del pret a porter italiano. Prodotta da Taoudue Film e The Family, la serie vanta un cast di tutto rispetto e verrà trasmessa ogni mercoledì in prima serata fino al 3 Febbraio.

Nella serie troveremo i personaggi più importanti dell‘Alta moda italiana interpretati da noti attori, come Armani interpretato da Raoul Bova e Gaetano Bruno nei panni di Walter Albini.

La trama

Greta-Ferro-Made-in-Italy

Ambientata principalmente a Milano, con scene girate a New York, Marocco e Roma, la serie ci catapulta in una Milano nel pieno del suo splendore come capitale della Moda.


Leggi anche: Made in Sud sospeso: De Martino viene “salvato”

1974, Irene Mastrangelo (Greta Ferro) è una studentessa appassionata di arte e figlia di immigrati del sud. Dopo aver avuto uno scontro con un prof che critica le sue abilità critiche, decide di trovarsi un lavoro per non dover gravare con le tasse universitarie sui genitori.

In una famiglia che la vede come una ribelle per la sua scelta di studiare, Irene inizia a lavorare per Appeal, una rivista di moda come stagista e dovrà far capo alla tremenda direttrice creativa Rita Pasini (Margherita Buy).

Il mondo della moda prenderà presto il sopravvento su Irene, un po’ come per Andy ne “Il diavolo veste Prada“, al quale gli sceneggiatori hanno chiaramente fatto riferimento, e si ritroverà invischiata anche nelle problematiche personali di altri colleghi: il grafico Filippo (Maurizio Lastrico), la collega Monica (Fiammetta Cicogna) e il bel fotografo John (Marco Bocci).

Perchè guardare Made in Italy?

made-in-italy-20200289142-l-2877364

Made In Italy è una fedele ricostruzione della nascita dell’Italia come punto di riferimento nel mondo dell’Alta Moda. Quando l‘Haute Couture francese comandava incontrastata le passerelle di tutto il mondo, negli anni ’70 l’Italia viveva un fermento inimmaginabile nel campo della moda.

Molti stilisti come Gianni Versace, Armani, Missoni e Krizia, erano visti alla stregua di eretici per la loro innovazione e il loro spirito creativo, che irrompeva con tutti i dettami della moda francese. La parola pret-a -poter, ossia pronto da portare, in quegli anni nacque quasi come dispregiativo nei confronti delle creazioni italiane.


Potrebbe interessarti: Stefano De Martino convince: la Rai gli regala un programma

Presto però, proprio grazie al fervore alla caparbietà di alcune personalità, la moda italiana si impose nello scenario internazionale, lanciando tendenze e conquistando quasi il primato di qualità, soprattutto per l‘abilità manifatturiera degli stilisti che amavano definirsi sempre e comunque sarti.

Nei panni di Giorgio Armani spicca un fantastico Raoul Bova che ha ricevuto anche gli apprezzamenti dello stesso Armani: “è più telegenico di me”.

Chi è Greta Ferro? Protagonista della serie

1520250804-jpg-55178.660×368

Per il ruolo della giovane Irene Mastrangelo è stata scelta una novizia del mondo della recitazione: Greta Ferro.

Modella molto apprezzata, ha preso parte a numerose campagne pubblicitarie, come quella di Armani in giro per tutta Milano nell’estate del 2020. Greta ha 25 anni ed è di origini abruzzesi e molisane, è figlia dell’imprenditore Giuseppe Ferro, direttore del pastificio “La Molisana“.

Sul suo profilo social Greta parla spesso della sua vita a Milano e della malinconia del suo amato Molise, tra uno scatto al suo gatto e il suo lavoro. Sul set di “Made in Italy” ha stretto un rapporto di sincera amicizia con Fiammetta Cicogna, oggi sua grande fan e amica.

Dopo l’esperienza come attrice nella serie di Taodue è stata scelta anche per interpretare Graziella nel film Chiara Lubich – L’amore vince tutto.

Vito Girelli
Suggerisci una modifica