Ballando con le stelle: la rivelazione di Morgan

Morgan ha, molto sinceramente e in modo schietto – come al suo solito – fatto delle dichiarazioni in cui spiega perché sarà tra i concorrenti di “Ballando con le stelle”, nonostante l’ambiente non sia minimamente.

The Voice Of Italy 2019 – Photocall

Morgan è letteralmente “esploso” dopo che Simona Ventura, intervistata da Chi, ha commentato la partecipazione del cantante al programma Ballando con le stelle:

Speriamo che arrivi alla fine. Sai com’è, con lui un giorno ti volti e non c’è più, ma Milly Carlucci sa il fatto suo.

Ballando con le stelle andrà in onda dal prossimo 16 ottobre, su Rai 1. Morgan, già non troppo entusiasta della scelta da lui presa, ha reagito senza peli sulla lingua in risposta a Simona Ventura.

Con l’occasione, il cantante si è scagliato contro tante cose che reputa ingiuste, commentando negativamente molti contesti in cui in primis è stato immerso, specificando che per lui tanti mondi sono davvero distanti ma è comunque un lavoro e…ne ha bisogno.


Leggi anche: Ballando con le stelle: stravolto il regolamento

Non è una sorpresa sentire Morgan alterato e particolarmente diretto. Questa volta, per dire la sua, ha optato per una lettera inviata a Rolling Stone e pubblicata sul sito.

Morgan: “Sono stato mobbizzato e non ho più avuto un lavoro”

rumba-alessandra-mussolini-maykel-fonts

Il discusso cantante, nella lettera inviata a Rolling Stone, ha messo in chiaro alcuni punti, anche rispondendo al commento della Ventura. Morgan ha ricordato i suoi successi professionali e i momenti in cui ha “dato scandalo”, come quella volta, a Sanremo, con Bugo. Rivolgendosi a Simona Ventura, il cantante ha detto:

Sai che dopo il grande successo di una mia idea a Sanremo, per salvarmi dall’ennesimo mobbing ne sono uscito grazie all’ironia? La mia poesia di otto versi è l’opera più discussa e di maggior successo di tutte le edizioni del festival. Otto versi che hanno spazzato via qualsiasi paura di volgarità e violenza dei testi trap e con eleganza e gentilezza ho detto a Bugo ‘ringrazia il cielo che sei su questo palco’ anziché fare il bullo. In seguito, tutti hanno guadagnato da questa trovata, la Rai, lo stesso Bugo, chi ha lavorato al brano, solo io non ho preso un euro e non sono stato chiamato a nessuna trasmissione. Sono stato mobbizzato e non ho più avuto un lavoro […]

Per quanto riguarda la partecipazione a ‘Ballando con le stelle’, il cantante ha fatto capire essere un’esigenza lavorativa e niente di più:

Carissima Simona Ventura, io non solo mi ritengo totalmente fuori dal mio contesto naturale, ma di essere inappropriato in quel ruolo. Però, quello che invece è appropriato, è che si tratta di lavoro. E io, che sono un uomo di cultura, con tre figlie, che ha voglia di vivere, che ha lavorato tanto ma vive una dimensione che sono costretto a farlo. E lo sai meglio di me che io sono l’esempio massimo di chi è vittima regolarmente di questo reato compiuto dalla Rai, dalla discografia, dalla società, dalla stampa, dai tribunali, da tutto il mondo che mi circonda. Basta solo pensare che io, non solo sto per andare a Ballando con le stelle, ma sono uno dei più grandi conoscitori della canzone italiana. Però, quando si fa un programma su questo tema, la Rai non lo affida a me, ma a persone con meno competenze ed esperienza. Ho fatto sette edizioni di X Factor vincendone cinque e trovandomi nel Guinness dei primati perché sono il più grande talent scout del mondo. E io non dovrei fare la televisione? Non lavoro, così mi portano via la casa, mi pignorano i concerti, mi denunciano perché non pago gli alimenti alle figlie?


Potrebbe interessarti: Ballando con le Stelle: arriva Vittoria Schisano da “Un posto al sole”