Belen Rodriguez nella bufera: trattamento speciale all’ospedale?

15/07/2021

Nonostante sia venuta al mondo solo da pochi giorni Luna Marì, figlia di Belen e Antonino Spinalbese, ha già cominciato a far parlare di sé. In queste ore, infatti, sono nate numerose polemiche a causa di una scatto che mostra le direttive dell’ospedale dove la Rodriguez ha partorito, in cui si parla di un intero piano bloccato proprio per la showgirl argentina.

Belen-Rodriguez-canzone-segreta

Domenica notte Belen Rodriguez ha finalmente messo al mondo la sua secondogenita Luna Marì. Ieri la mamma e la bambina sono tornate a casa, dove la piccola ha potuto conoscere anche il fratello Santiago, che l’ha subito riempita di coccole e complimenti.

Belu e il giovane fidanzato hanno deciso di godersi i primi giorni con la bambina a Padova, dove la donna ha partorito, preferendo la città a Milano, dove lei e il compagno vivono.

In tutta la vicenda, però, c’è un dettaglio che ha fatto molto scalpore. Stiamo parlando di un cartello affisso nell’ascensore della clinica dove Belen ha partorito, in cui si parla di un trattamento speciale, riservato proprio alla modella.


Leggi anche: Belén e Antonino Spinalbese hanno stesso tatuaggio: “Chupito”

Belen Rodriguez: polemiche in ospedale

Antonio Bochicchio – NOTITLE

Nonostante lei e il compagno vivano a Milano la Rodriguez per il suo secondo parto ha deciso di affidarsi ad una clinica di Padova, sia perché la sua ginecologa di fiducia, Alessandra Andrisani, lavora in Veneto che per la decisione di fermarsi qualche giorno nella villa dei genitori di Antonino. 

Nell’ospedale, però, si è scatenata un’accesa polemica a causa di un cartello spuntato in giro per la struttura, che vieta l’accesso al reparto dove la Rodriguez è stata ricoverata.

“Causa Belen e fino a nuovo ordine i pulsanti in cabina relativi al terzo piano sono disabilitati”

si legge nell’avviso che, inutile dirlo, ha indignato molte neo-mamme che non hanno ricevuto le stesse premure.

Secondo qualcuno potrebbe anche trattarsi di un falso ma, al momento, né la clinica né la diretta interessata hanno commentato la questione. Che ne pensate?

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica