GF Vip: Alda D’Eusanio attacca, troppa pressione e pochi controlli

Francesca Naima Bartocci
  • Master in Comunicazione e Marketing d'impresa
  • Laureata in Lettere
15/10/2022

Squalificata e poi finita nel “dimenticatoio”, ma per Alda D’Eunasio quella di due anni fa al GF VIP è stata un’esperienza indimenticabile, e non in positivo. L’ex concorrente del noto reality è intervenuta criticando la poca attenzione di chi dovrebbe salvaguardare i concorrenti…

GF Vip: Alda D’Eusanio attacca, troppa pressione e pochi controlli

Una storia difficile quella che Alda D’Eusanio ha raccontato durante l’ultima intervista rilasciata per il settimanale Nuovo. Due anni fa, la D’Eunasio ha partecipato al GF Vip, finendo squalificata per avere usato parole inappropriate e offensive nei confronti di Laura Pausini.

Nello specifico, l’ex concorrente del GF Vip aveva pronunciato una frase molto grave sulla cantante e il  compagno, frase che non le è costata solo la squalifica ma svariate conseguenze, tra le quali un ingente risarcimento.

Nel ricordare e raccontare l’accaduto, Alda D’Eusanio ha toccato anche il caso Marco Bellavia, perché lo ha sentito molto vicino. A dire della D’Eunasio, da parte del programma stesso e specialmente degli psicologi, ci sarebbe sempre stata troopa superficialità.

Supporto mal fatto che ha portato a una situazione come quella recentemente vissuta da Bellavia e di cui anche lei stessa ne subì le conseguenze.

Alda D’Eusanio: “L’errore è degli psicologi”

GF Vip: Alda D’Eusanio attacca, troppa pressione e pochi controlli

Per l’ex concorrente del GF VIP, che si è raccontata al settimanale Nuovo, la propria fragilità non è mai stata capita, proprio com’è successo a Bellavia. L’errore sarebbe interno al funzionamento stesso del programma:

L’errore è degli psicologi che devono valutare se un concorrente è in grado di reggere la pressione delle telecamere 24 ore su 24. A me la psicologa fece due domande in videochiamata, sottovalutando la mia fragilità. E, nel mio caso, si sapeva bene che ero stata in coma e che avevo avuto cinque emorragie cerebrali. Per fortuna si sono scusati con Marco Bellavia per non aver capito il suo problema: io invece sono stata cacciata via come una reietta e di me non si è più parlato, come se non fossi mai esistita.

E per quanto invece riguarda la situazione con Laura Pausini, la Vip ha spiegato come procedano le cose:

Laura aveva chiesto un milione per i danni. Adesso ci stiamo accordando su cifre più basse. Non è vero che mi sono inventata tutto. E non potrei dire bugie visto che ci sono i legali di mezzo. Con il mediatore abbiamo chiesto quanto voleva e la risposta è stata un milione. Ovviamente noi siamo rimasti basiti. Cifra che poi avrebbe devoluto ad associazioni contro la violenza.