GF Vip: l’ultimatum di Signorini

La puntata di ieri sera del GF Vip ha avuto come protagonista Alfonso Signorini. Il presentatore, visibilmente spazientito, ha aperto il reality con un minaccioso discorso rivolto ai gieffini.

GF Vip: l’ultimatum di Signorini

Alfonso Signorini, aka l’ormai fedele presentatore del GF Vip, ha deciso di intervenire “sgridando” i gieffini, visti gli ultimi accadimenti. I vip non si sarebbero comportati poi così bene durante l’ultimo periodo e, il presentatore, ha voluto ricordare che un conto è divertirsi e partecipare al reality in modo spensierato, un conto è oltrepassare ogni limite.

Accese liti, scontri bellicosi, parole ed espressioni ben evitabili… tutte dinamiche che hanno portato Signorini a perdere la pazienza e volere intervenire personalmente. Ieri il presentatore è andato nel giardino della Casa per dire la sua e mettere in riga i vip. Innanzitutto, Alfonso Signorini ha mostrato le clip dei vari furiosi bisticci. Una volta conclusasi la parte video, il presentatore ha “messo i puntini sulle i”, deciso a riportare i gieffini sulla retta via.


Leggi anche: GF Vip, Signorini sordo non “sgrida” Balotelli: bugia clamorosa?

Signorini: “Ci dobbiamo vergognare”

GF Vip: l’ultimatum di Signorini

In primis, durante il solenne discorso di ieri rivolto ai gieffini, Alfonso Signorini ha severamente ripescato gli ultimi litigi:

Non esiste una gerarchia di chi si debba o non si debba vergognare. Tutti ci dobbiamo vergognare, per la mancanza di sensibilità, ci dobbiamo vergognare quando scappa di dire scimmie ad una persona, ci dobbiamo vergognare quando una ragazza di 23 anni apostrofa una donna di 70 e passa anni con epiteti, ci dobbiamo vergognare quando la parola rispetto e accoglienza non esiste più […].

Ovviamente Signorini si riferiva all’ultima intensa diatriba tra Katia e Lulù…le quali hanno prontamente risposto giustificandosi… poi, Signorini ha esordito, mentre tutti erano ammutoliti, con un comunicato stampa degli autori. In sintesi, si chiede di rientrare in una condizione umana e rispettosa. Altrimenti, meglio andarsene:

Come sapete il Grande Fratello è un gioco si strategia, di confronti e spesso anche di scontri, quello che vi chiediamo è di mantenere un limite fatto di buon senso e rispetto. Abbiamo sentito in questi giorni espressioni inaccettabili, le parole, i toni aggressivi spesso offensivi che avete usato non fanno onore né a voi che li avete usati, né a noi che li abbiamo mandati in onda. È impossibile tollerare la vostra incapacità di ascolto, il limite è stato oltrepassato, il grande fratello vi chiede di prendere atto e di recuperare lo spirito con cui avete cominciato questa avventura.


Potrebbe interessarti: Punto Z: Signorini chiede aiuto a Tommaso Zorzi

“Quella è la porta: uscite”

GF Vip: l’ultimatum di Signorini

Oltre al comunicato ufficiale, anche il presentatore stesso ha voluto rimarcare i concetti in parte già espressi, mentre il suo pubblico era silenzioso e lo ascoltava con, anche, un po’ di imbarazzo…:

Ci tenevo molto a essere qui, volevo vedervi in faccia uno ad uno, vi ho voluti fortissimamente, perché ero sicuro che avremmo fatto una bella avventura, negli ultimi tempi non vi riconosco più, non riconosco quel patto di fiducia che abbiamo sottoscritto e ho sentito il bisogno di guardarvi. Non volevo un GF bacchettone, ma la tolleranza richiede intelligenza, essere tolleranti richiede giudizio, tre parole chiave: accoglienza, rispetto, ascolto. Quello che dico io è semplice, mettiamoci ad ascoltare l’altro, evitiamo di dire banalità, poniamoci una linea guida. Mi viene la rabbia perché la faccia la perdete voi, e questo non fa merito al vostro percorso, alla vostra carriera, io non sono in prima linea, ma la faccia ce la metto anche io, abbiate rispetto degli altri ma soprattutto di voi stessi, se facendovi un esame di coscienza vi rendete conto che non riuscite più a reggere la facciata, quella è la porta e ve lo dico da amico: uscite.