GF Vip: Signorini stravolge il regolamento, tutto per…

Francesca Naima Bartocci
  • Esperta in Tv e Reality
19/09/2022

Uno dei prossimi concorrenti del GF Vip 7 ha mostrato la sua riconoscenza ad Alfonso Signorini. Si tratta di Giovanni Ciacci, il quale intervistato a Il Corriere della Sera ha spiegato quanto Signorini abbia creduto in lui, “nonostante”…

GF Vip: Signorini stravolge il regolamento, tutto per…

Dopo avere tanto atteso, ecco che questa sera riprenderà il noto reality firmato Mediaset. Il GF Vip 7 torna con Alfonso Signorini come sempre a condurre, e come lo scorso anno sarà Sonia Bruganelli a dire la sua, quest’anno affiancata da un’altra nuova opinionista, cioè l’attesissima Orietta Berti.

Intanto i concorrenti ormai si conoscono e i primi scoop sono già iniziati a circolare. Uno dei prossimi concorrenti è poi intervenuto quando intervistato, su un argomento molto delicato che lo riguarda direttamente e che spiega perché sia tanto grato ad Alfonso Signorini il quale è stato pronto a rivedere il regolamento interno del GF Vip pur di farlo partecipare.

Giovanni Ciacci: “È stato il primo a crederci”

GF Vip: Signorini stravolge il regolamento, tutto per…

 

Intervistato da Il Corriere della Sera, Giovanni Ciacci ha voluto sottolineare quanto riconoscente sia ad Alfonso Signorini, il quale ha scelto di rivedere alcuni punti del regolamento del GF Vip per permettere a Ciacci di essere uno dei concorrenti:

Lui è stato il primo a crederci. Ha cambiato il regolamento per farmi partecipare. Me lo aveva proposto già lo scorso anno, ma sapevo che uno dei requisiti era proprio il test per l’HIV. Quando ne ho parlato con il mio agente di allora è scoppiato lo psicodramma: tutti mi dicevano che non dovevo dire niente a nessuno altrimenti avrei smesso di lavorare.

Purtroppo Giovanni Ciacci ha dovuto subire vere e proprie violenze psicologiche dal suo stesso (ora ex) agente, per lo stesso motivo per il quale in teoria non avrebbe potuto accedere nella Casa più spiata s’Italia.

Mi rispose che una persona aveva chiesto di non invitarmi più alle trasmissioni perché ero sieropositivo. Alla fine questa persona la devo ringraziare, perché mi ha dato la spinta. Ho chiamato Signorini per dirgli che ero pronto. Lui si è adoperato con Pier Silvio Berlusconi.

Ed ecco allora perché per Ciacci sia tanto importante il gesto di Signorini. Un vero e proprio riscatto, che riesce anche a distruggere uno stigma spesso devastante per chi è serio positivo.

lo stesso conduttore del GF Vip, ha spiegato la dinamica attraverso la quale è riuscito a modificare il regolamento per permette a Giovanni Ciacci di partecipare all’edizione che partirà questa sera. Intervistato da Libero lo scorso mese, Alfonso Signorini ha confermato:

Giovanni Ciacci io lo volevo già l’anno scorso. Ma era risultato positivo all’HIV, e per il vecchio regolamento di tutti i reality, se sei sieropositivo non puoi partecipare. Non che fosse una novità, non sai quanti attori, sportivi, manager lo sono; ma si è sempre preferito silenziare la cosa. Onore a Ciacci, al suo coming out. Quel divieto in tv era comprensibile negli anni 80 quando di AIDS si moriva sempre. Ma, da dieci anni, con le cure antiretrovirali il malato sopravvive, vive come una persona normale. Sicché ne ho fatto una battaglia di principio.