Inclusività: arriva la Barbie con l’apparecchio acustico

Rachele Luttazi
  • Attivista per le pari opportunità ed esperta in gender gap
18/08/2022

Arriva la “Barbie inclusive”, la prima bambola Mattel che abbraccia l’inclusività. All’interno della linea “Barbie Fashionistas” è finalmente in commercio la Barbie con l’apparecchio acustico, insieme ad altre bambole che celebrano la diversità.

Inclusività: arriva la Barbie con l’apparecchio acustico

Anche la Mattel, l’azienda di giocattoli statunitense, ha deciso di abbracciare l’inclusività. Arriva così la prima Barbie con l’apparecchio acustico: annunciata l’11 maggio all’interno della linea Barbie Fashionistas, la bambola è finalmente in commercio.

La nuova barbie è stata presentata dall’attrice sorda Rose Ayling-Ellis, nota per aver vinto la versione inglese di “Ballando con le stelle” nel 2021 in coppia con il ballerino italiano Giovanni Pernice.

Barbie dice sì all’inclusività

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Rose Ayling-Ellis (@rose.a.e)

Barbie Fashionistas è la nuova linea di bambole della Mattel che celebra l’inclusività. La linea comprende una barbie con l’apparecchio acustico, una con la protesi a un arto, una in sedia a rotelle e anche Ken con vitiligine. Le Barbie inclusive, dal 16 agosto, sono in vendita in tutti i negozi del Regno Unito.

A rappresentare la nuova bambola con l’apparecchio acustico è stata l’attrice sorda Rose Ayling-Ellis, che ha affermato:

È così importante che i bambini possano vedersi rappresentati nei giocattoli con cui giocano. Quando ero piccola, disegnavo gli apparecchi acustici sulle mie bambole Barbie per farle assomigliare a me, quindi sono entusiasta che Mattel rilasci altre bambole che incoraggiano i bambini a celebrare e ad abbracciare le loro differenze.

Lisa McKnight, Executive Vice President and Global Head of Barbie and Dolls, della Mattel, ha aggiunto:

Barbie crede fermamente nel potere della rappresentazione e noi, in qualità di linea di bambole più inclusiva del mercato, ci impegniamo a continuare a introdurre bambole con una varietà di tonalità della pelle, forme del corpo e disabilità capaci di riflettere le diversità che i bambini vedono nel mondo che li circonda. È importante che i bambini si vedano riflessi nel prodotto e che allo stesso tempo siano incoraggiati a giocare anche con bambole che non gli assomiglino per aiutarli a capire e celebrare l’importanza dell’inclusione.