L’ISS promuove il Gender Equality Plan 2022-2024: ecco cosa prevede

Francesca Naima Bartocci
  • Attivista per le pari opportunità ed esperta in gender gap
09/08/2022

A fine luglio, l’Istituto Superiore di Sanità ha pubblicato le ultime novità relative al Gender Equality Plan 2022-2024. Un piano per far sì che l’Italia diventi più giusta e inclusiva per chiunque.

L’ISS promuove il Gender Equality Plan 2022-2024: ecco cosa prevede

Si chiama Gender Equality Plan 2022-2024 ed è il piano promosso dall’Istituto superiore di Sanità (ISS) per “Promuovere la parità di genere, ridurre le disparità generazionali e favorire il riequilibrio dei divari territoriali”, come si legge sul sito ufficiale dell’Istituto. Il piano è uno strumento ideato che prevede una serie di provvedimenti ed è “Volto a favorire un cambiamento culturale e strutturale negli Enti Pubblici per contrastare le discriminazioni di genere”.

Una decisione importante che sarebbe bene non rimanga un mero processo burocratico ma venga applicata nel reale cambiando seriamente la situazione in nome di un rispetto totalizzante. Lo strumento è parte di un’azione adottata dall’Unione Europea e che vuole mettere a disposizione azioni concrete per raggiungere la parità di genere e le pari opportunità.

Gender Equality Plan 2022-2024: cosa prevede

L’ISS promuove il Gender Equality Plan 2022-2024: ecco cosa prevede

Il Gender Equality Plan (GEP) promosso dall’ISS è parte della strategia per la parità di genere 2020-2025 dell’Unione Europea (EU).

Il piano è costituito da un ensemble di provvedimenti da realizzarsi tra il 2022 e il 2024. Il fine, come suggerisce il nome stesso, è quello di “Promuovere la parità di genere e le pari opportunità”.

Il GEP rappresenta dunque uno strumento che oltre a chiamare in causa gli Enti Pubblici che dovranno prendere seri provvedimenti così da eliminare le discriminazioni di genere, possa spronare e favorire un vero cambiamento culturale e sociale verso un’Italia più giusta e inclusiva.

Nel pratico, come riporta la pubblicazione ufficiale dell’ISS, gli obiettivi da raggiungere sono i seguenti:

1) Equilibrio vita privata/vita professionale e cultura dell’organizzazione;

2) Equilibrio di genere nelle posizioni di vertice e negli organi decisionali;

3) Uguaglianza di genere nel reclutamento e nelle progressioni di carriera;

4) Integrazione della dimensione di genere nella ricerca e nei programmi di formazione;

5) Contrasto della violenza di genere, comprese le molestie sessuali.

Punti fondamentali che si spera vengono abbracciati seriamente e raggiunti davvero entro il 2024, come previsto dallo stesso Gender Equality Plan (GEP). Per consultare il piano ufficiale che spiega nel dettaglio il piano promosso dall’ISS si rimanda al documento ufficiale.