Maneskin: da X Factor al successo internazionale

Giulia Marinangeli
  • Esperta in TV e Spettacolo
25/12/2021

Il 2021 è stato senza dubbio l’anno d’oro dei Maneskin: con la vittoria di Sanremo all’inizio di marzo, la band romana è passata per il trionfo all’Eurovision, fino ad arrivare al successo internazionale che li ha portati in cima alle classifiche degli Stati Uniti.

(25 Dicembre) 19:00 – Maneskin: da X Factor al successo internazionale

I Maneskin sono certamente la band italiana più famosa nel mondo: un successo che è arrivato nel 2021 ma che ha avuto inizio sul palco di X Factor nel 2017, pur non vincendo il talent.

La band romana, composta da Damiano David alla voce, Victoria De Angelis al basso, Thomas Raggi alla chitarra e Ethan Torchio alla batteria, nasce nel 2016. I quattro musicisti, all’epoca ancora adolescenti, riescono a superare le selezioni dell’undicesima edizione di X Factor ed entrano nel talent di Sky, sotto l’ala protettrice del giudice Manuel Agnelli: la band non riuscirà a vincere e si classificherà seconda, ma il successo è comunque destinato ad arrivare.

Nel 2018 esce infatti il loro album d’esordio Il Ballo Della Vita che consoliderà il consenso da parte del pubblico soprattutto grazie a singoli come Torna a Casa e Morirò Da Re.

Festival di Sanremo e Eurovision Song Contest

(25 Dicembre) 19:00 – Maneskin: da X Factor al successo internazionale

Il 2021 è l’anno che li porterà alla fama internazionale. L’anno si apre con la loro partecipazione al Festival di Sanremo il 2 marzo: con Zitti E Buoni, la band romana si aggiudica la vittoria, inaspettata secondo molti, vista la natura glam rock del gruppo, natura ben lungi dalle più canoniche musiche che sono solite partecipare alla kermesse canora.

Zitti E Buoni, fortemente voluta da Amadeus sul palco del Teatro Ariston, diventa un singolo campione di ascolti che apre le porte al secondo album dei Maneskin, Teatro D’Ira Vol.1, e intanto, come da regola per chi vince Sanremo, la band partecipa di diritto all’Eurovision Song Contest rappresentando l’Italia e stravincendo su tutti gli altri Paesi: la dimostrazione della vocazione internazionale della musica suonata dai quattro artisti romani.

Piccola curiosità, il successo dilagante riscontrato dai Maneskin con la vittoria assoluta all’Eurovision viene individuato da molti come l’evento apripista di tutti i grandi successi sportivi ottenuti dall’Italia nelle competizioni della scorsa estate, dagli Europei di calcio fino alle Olimpiadi e alle Paralimpiadi.

Gli EMA e il successo negli Stati Uniti

(25 Dicembre) 19:00 – Maneskin: da X Factor al successo internazionale

A metà del 2021, i Maneskin sono già diventati una band di fama internazionale e a luglio sono in cima alla classifica mondiale di Spotify con la loro cover di Beggin’ dei Four Seasons e poco dopo, l’icona rock Iggy Pop collabora con la band per duettare in I Wanna Be Your Slave, nuovo successo dei Maneskin.

Ad ottobre esce il nuovo singolo Mammamia e poco dopo, la band sbarca nella televisione statunitense, in uno degli show più seguiti nel Paese, il The Tonight Show di Jimmy Fallon.

Non finisce qui: proprio dopo la loro esibizione nel programma, Jimmy Fallon annuncia che i quattro musicisti romani avrebbero aperto il concerto dei Rolling Stones a Las Vegas del 6 novembre.

A novembre, arriva un nuovo trionfo per i Maneskin: Damiano, Victoria, Thomas e Ethan sono i primi artisti italiani a vincere in una categoria internazionale agli Mtv European Music Awards. La loro vittoria è nella categoria Best Rock, battendo avversari del calibro di Coldplay, Foo Fighters, Imagine Dragons, Kings Of Leon e The Killers.

Lo scorso 9 dicembre per i Maneskin è la serata del ritorno alle origini: con tutti gli onori che si devono ad una band di fama planetaria, i quattro musicisti romani tornano sul palco di X Factor in qualità di superospiti, per la gioia di tutti quei fan che li hanno seguiti fin dai loro provini al talent nel 2017.