Marina Berlusconi furiosa: la malattia di papà merita rispetto

06/09/2020

Cosa ha fatto infuriare Marina Berlusconi? La manager, figlia di Silvio Berlusconi, si scaglia contro chi non sta rispettando la malattia del padre e sta anzi speculando per fare una caccia all’untore e per attribuire parole che mai ha pronunciato.

83A70FA5-A334-4E9E-89F8-AE3F7DF5CFF0

Dopo le parole di Veronica Lario a seguito del ricovero dell’ex marito Silvio Berlusconi e la “caccia all’untore” nei confronti dei loro figli Barbara e Luigi, che sono stati con lui in vacanza e che sono risultati positivi al Coronavirus come il padre, ecco che arriva lo sfogo di Marina Berlusconi, figlia maggiore del Cavaliere.

Come ben sappiamo, Silvio Berlusconi è  ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano perché positivo al Covid-19 e perché il suo quadro clinico pregresso ha indotto il suo medico personale, Alberto Zangrillo, a un ricovero per tenere sotto controllo le sue condizioni e, nel caso, intervenire tempestivamente. Intano Zangrillo ha definito ieri ha parlaro di situazione “stabile” e di “cauto ottimismo”.


Leggi anche: Silvio Berlusconi scatenato: carica virale record, ma ce la sto mettendo tutta

E9E137EE-684F-4785-A168-17B4E4275342

Chi non ci sta al fatto che il padre sia tornato al centro dell’attenzione mediatica che, a detta sua, in soldoni proprio, starebbe stato usato per attuare una “ossessiva ricerca di conflitti che non esistono” e per “una caccia al ʼcolpevoleʼ che lascia davvero sconcertati” è Marina Berlusconi, presidente di Fininvest e di Mondadori, che ha voluto rilasciare delle dichiarazioni in una nota ufficiale a proposito di alcuni articoli pubblicati su alcuni giornali relativi al ricovero in ospedale del Cavaliere

Le dure parole di Marina Berlusconi

57A9823C-9D3E-4250-9861-DB32B4573BF2

Le parole di Marina Berlusconi sono molto dure e piene di delusione: “Credo che la malattia di mio padre, come quella di qualunque altro essere umano, meriterebbe ben maggiore rispetto, discrezione e attenzione alla verità di quanto non legga e non ascolti in questi giorni”. Per la Berlusconi, da quando l’ex premier è risultato positivo al Coronavirus, si sono vissuti “giorni segnati dalla ossessiva ricerca di conflitti che non esistono e da una caccia al ‘colpevole’ che lascia davvero sconcertati”. Con queste parole Marina difende dunque i suoi due fratelli più piccoli, che non accetta assolutamente siano definiti “untori”.

Mariana è sconcertata anche dal fatto che le siano stati “attribuiti non solo pensieri che non ho mai avuto e accuse che non mi sono mai sognata di formulare, ma addirittura parole e giudizi che non avrei mai avuto motivo di pronunciare”.


Potrebbe interessarti: Silvio Berlusconi dimesso: “La prova più pericolosa della mia vita”

E92A6527-6946-4138-9749-968B37E8B237

“Sarò un’ingenua”, si rammarica la manager, “ma non riesco a rassegnarmi nel vedere così calpestati i sentimenti di familiari, amici veri, collaboratori leali. Oltre, naturalmente, all’impegno dei medici che stanno seguendo come sempre mio padre con grande professionalità e umanità e che ci tengo ancora una volta a ringraziare”.

Silvia Tironi
  • Iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, elenco Professionisti
  • Laureata in Lettere
  • Esperta di: TV e Mondo dello spettacolo
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica