Omofobia: coppia aggredita da un passante per un bacio

Rachele Luttazi
  • Attivista per le pari opportunità ed esperta in gender gap
22/08/2022

Nella notte di Ferragosto, due donne hanno subito un’aggressione omofoba. Le due, infatti, sono state assaltate da un passante mentre si stavano scambiando un bacio. Si tratta dell’ennesimo episodio omofobo che si è verificato quest’estate in Italia.

Omofobia: aggredite due ragazze per un bacio

Nuovo episodio di aggressione omofoba che si verifica quest’estate in Italia. Questa volta, il fatto si è verificato a Sperlonga, sul litorale laziale, durante la notte di Ferragosto e vittime della violenza sono state due donne, che quella sera stavano tranquillamente passeggiando mano per mano lungo la strada, finché non si sono scambiate un bacio. A quel punto un uomo le ha aggredite.

Il racconto dell’aggressione omofoba

Omofobia: aggredite due ragazze per un bacio

Le due fidanzate stavano passeggiando lungo il litorale laziale e nel momento in cui si sono scambiate un bacio sono state aggredite da un passente. L’uomo, 40 anni, romano di origini campane, si trovava nello stesso luogo della coppia insieme ad alcuni familiari, tra cui un bambino, e ha tirato uno schiaffo a una delle due, 34enne, poi spintonandola e infine colpendola con il passeggino su una gamba.

La vittima ha raccontato l’aggressione subita una volta recatasi al pronto soccorso di Fondi dove è stata medicata e dimessa con una prognosi di sette giorni.

L’aggressore, invece, si è inizialmente dato alla fuga, ma è stato ben presto identificato: l’uomo si è difeso affermando di essere stato travolto dalla coppia. Per comprendere meglio cosa sia successo, i militari hanno acquisito i filmati delle telecamere di sorveglianza e li stanno esaminando.

Nel frattempo, le due vittime hanno presentato denuncia ai carabinieri della compagnia di Terracina, che hanno inviato una prima informativa alla procura di Latina.

L’intervento di Zingaretti

Nicola Zingaretti, presidente della regione Lazio, si è espresso in merito all’accaduto, condannando la violenza subita dalle due donne.

Anche Marco Vincenzi, presidente del Consiglio regionale del Lazio, ha voluto commentare e condannare l’accaduto:

A Sperlonga due ragazze che camminavano mano nella mano nel centro cittadino sono state aggredite e picchiate. Fa male leggere questa notizia, l’amore è uguale per tutti e tutti devono avere gli stessi diritti. Confidiamo che le due ragazze possano avere giustizia.