Parità di genere: nuovo concorso Europeo, premio di 100mila

Francesca Naima Bartocci
  • Attivista per le pari opportunità ed esperta in gender gap
11/08/2022

La Commissione Europea ha previsto di premiare università e istituti in tutta Europa con il nuovo EU Award for Gender Equality Champions. Ecco cos’è e come partecipare.

Parità di genere: come partecipare al concorso indetto dalla commissione UE

È appena stata diffusa la notizia di un nuovo premio ideato dalla Commissione Europea, volto a premiare le università, gli istituti di istruzione superiore e i centri di ricerca che dimostrino di avere adottato misure efficaci per promuovere e assicurare la parità di genere.

Ecco come funziona il nuovo EU Award for Gender Equality Champions, come partecipare e le scadenze da rispettare per potere anche ricevere un contributo europeo di 100mila euro, nel caso si arrivi alla prima posizione in ognuna delle tre categorie previste dal bando.

EU Award for Gender Equality Champions: scadenze e come funziona

Parità di genere: come partecipare al concorso indetto dalla commissione UE

EU Award for Gender Equality Champions è un premio che l’Unione Europa ha deciso di indire per accelerare l’effettiva ideazione e applicazione di politiche inclusive a favore della parità tra uomini e donne all’interno del nuovo Spazio Europeo della Ricerca (SER).

Quello del 2022 è in assoluto il primo EU Award for Gender Equality Champion. Possono partecipare università, istituti di istruzione superiore e centri di ricerca con sede in uno degli Stati membri dell’UE. Accettati anche Paesi associati a Horizon Europe.

Nel premio esistono tre categorie fondamentali, come riporta il sito fasi.eu:

Sustainable Gender Equality Champions: il premio è destinato alle organizzazioni capaci di dimostrare un’attività assidua e il raggiungimento di risultati tangibili di alto livello attraverso l’implementazione del loro GEP;

Newcomer Gender Equality Champions: il riconoscimento è rivolto ad organizzazioni che abbiano iniziato di recente a implementare il GEP e che possano dimostrare i progressi nella sua attuazione e i primi risultati raggiunti;

Inclusive Gender Equality Champions: il premio è concesso alle organizzazioni che abbiano sviluppato i GEP più inclusivi e innovativi, in grado di considerare anche altri elementi sociali come l’etnia, l’origine sociale, l’orientamento sessuale, l’identità di genere o la disabilità.

Per quanto riguarda la prima categoria, sono previsti due diversi riconoscimenti da 100mila euro ciascuno. In tutto dunque sono previsti 400mila euro di fondi, sommando i premi di ciascuna categoria.

C’è tempo fino al 13 ottobre 2022 per candidarsi e ogni istituto interessato potrà iscriversi a una sola delle categorie in gara.