Selvaggia Lucarelli accusa la D’Urso: hai creato un mostro

- 10/11/2020

Dopo la notizia riguardante Angela Chianello e la sua nuova canzone “Non ce n’è, non ce n’è”, che si ispira alla sua celebre frase “Non ce n’è Coviddi!”, Selvaggia Lucarelli ha deciso di scrivere un articolo contro certi personaggi e “certa televisione” che generano un disastro culturale vero e proprio!


1593242904-1575461003-selvaggia-lucarelli

Ha fatto molto scalpore, di recente, la notizia di Angela Chianello (conosciuto anche come Angela Da Mondello per la sua ormai celebre frase “Non ce n’è Coviddi!“) che qualche giorno fa è stata beccata in spiaggia, proprio a Mondello, intenta a girare il videoclip della sua nuova canzone.

La donna, infatti, ha deciso di rendere la sua frase-tormentone un brano musicale e per registrare il video che accompagnerà la musica si era data appuntamento con alcune comparse proprio sulla spiaggia da cui è partito tutto!

Così, visto l’inesistente rispetto delle regole anti-Covid è dovuta intervenire la polizia che l’ha sanzionata e denunciata.


Leggi anche: Trash shock: “Non ce n’è Covid” diventa un singolo

Selvaggia Lucarelli, allora, ha fatto tra le pagine de “Il Fatto quotidiano”, una lunga riflessione. Ecco come, secondo lei certi personaggi e certe televisioni che li spingono avanti stanno generando un “osceno substrato culturale e sociale.

Selvaggia Lucarelli: furiosa contro la D’Urso e quello che “produce”

unnamed

“La signora “Non ce n’è Coviddi”, è un brillante esempio di come ciò che andrebbe guardato al massimo come un monito viene trasformato in fenomeno di colore dalla lavatrice al contrario della televisione dursiana (quella che centrifuga tutto nell’acqua grigia delle cose sbagliate).” ha tuonato Selvaggia.

Secondo lei, infatti, la colpa non è tanto della donna quanto della D’Urso, che permette a questi “fenomeni social” di diventare veri e propri personaggi. Non solo, la colpa di Barbara e dei programmi come i suoi è anche quella, secondo la Lucarelli, di “vantarsi” di aver dato vita a tutto ciò.

E mentre Angela viene multata in spiaggia la giornalista accusa la conduttrice. “La signora della tv passerà al prossimo fenomeno da circo, mentre il disastro culturale conseguenza di queste operazioni lo paghiamo noi. Grazie, Babbara. Il Covid c’è. È il rispetto per chi sta morendo, sta curando, sta sopravvivendo, che manca.” ha detto.

Che ne pensate di queste sue riflessioni?

Commenti: Vedi tutto