Azzurre a Tokyo 2020

Serena Grandi: il dramma del tumore

04/07/2021

Serena Grandi, l’attrice italiana che è stata anche concorrente della seconda edizione del Grande Fratello Vip, ha parlato di un momento molto delicato della sua vita, quando ha dovuto affrontare la lotta contro il tumore. L’attrice, però, ha rivelato che i medici non sono riusciti a prendere in tempo la sua malattia. 

Serena-Grandi

Serena Grandi, l’attrice italiana che ha partecipato anche alla seconda edizione del Grande Fratello Vip, ha voluto raccontare le sensazioni provate durante uno dei momenti più difficili della sua vita, quando ha dovuto affrontare la lotta contro il tumore al seno. L’attrice, in particolare, ha rivelato che i medici non hanno saputo fare una diagnosi precoce, facendole perdere mesi preziosi nella battaglia contro il cancro.

Serena Grandi, infatti, ha rivelato di essersi sottoposta ad un intervento di chirurgia estetica al seno, durante il quale, però, i medici non hanno fatto gli accertamenti dovuti, non accorgendosi del tumore già in atto:


Leggi anche: Verissimo, Antonella Elia svela: “Ho avuto paura di morire”

“Se mi avessero detto che c’era un problema sarei corsa subito in ospedale. Avrei evitato l’intervento di chirurgia estetica al seno oppure l’avrei fatto in un secondo momento. La mia lotta contro il cancro era ben più importante”.

Serena Grandi: parla il suo legale

serena-grandi

Serena Grandi ha sottolineato che, spesso, i famosi medici che appaiono in televisione cercano solo di portare a termine gli interventi per visibilità, senza pensare al bene dei pazienti che decidono di affidarsi alla loro esperienza. “State molto attente e diffidate di chi si spaccia per grande medico in tv”, questo il consiglio che l’attrice ha voluto dare a tutte le donne.

Serena Grandi, che avrebbe potuto iniziare le sue terapie quasi un anno prima se i medici si fossero accorti della sua malattia, ha deciso di passare anche per le vie legali. Il suo avvocato, infatti, ha confermato quanto dichiarato dall’attrice:

“C’è stata una mancata diagnosi con un ritardo di 11 mesi. Lei è andata a fare un’intervento di chirurgia estetica che incideva su 5 siti chirurgici ma non hanno fatto gli accertamenti preoperatori che di solito vanno fatti in queste situazioni: se li avessero fatti si sarebbero accorti della massa tumorale”.

Ilaria Bucataio
Suggerisci una modifica