Stati Uniti, protesta degli studenti contro la docente anti-abortista: il video

Rachele Luttazi
  • Attivista per le pari opportunità ed esperta in gender gap
29/07/2022

Proteste ancora in corso negli Stati Uniti contro la decisione della Corte suprema di abolire la storia sentenza che legalizzava l’aborto. Le manifestazioni si sono estese anche all’interno delle Università: nelle ultime ore, infatti, è diventato virale un video che ritrae le matricole della Facoltà di Medicina dell’Università del Michigan abbandonare l’aula per protestare contro la docente anti-abortista.

Stati Uniti,

Poco più di un mese fa, la Corte suprema degli Stati Uniti ha abolito la storica sentenza Roe v. Wade tramite cui era stato reso legale l’aborto nel territorio statunitense. In seguito all’abolizione della sentenza, i singoli stati sono liberi di applicare le loro leggi in materia.

Quanto accaduto ha scatenato una marea di manifestazioni di protesta contro la decisione della Corte suprema, non solo nelle strade, ma anche all’interno delle aule universitarie.

In questi giorni, infatti, è diventato virale un video che riprendere alcune matricole della Facoltà di Medicina dell’Università del Michigan abbandonare l’aula per esprimere il proprio dissenso contro la professoressa che stava tenendo il discorso durante la cerimonia di benvenuto. Il motivo? La docente è dichiaratamente anti-abortista.

La protesta degli studenti contro la professoressa anti-abortista

A far abbondare l’aula alle nuove matricole della Facoltà di Medicina dell’Università del Michigan non è stato tanto il discorso della professoressa Kristin Collier, quanto il suo essere apertamente anti-abortista.

Gli studenti, infatti, avevano già presentato una raccolta firme affinché il discorso di benvenuto alla “White Coat Cerimony” fosse tenuto da un altro docente, ma la petizione è stata rigettata dalla stessa Facoltà, che ha motivato la scelta sostenendo che:

la diversità di pensiero e delle idee personali sono elementi fondamentali per promuovere la libertà e mantenere salda l’eccellenza dell’Ateneo.

Così, gli studenti e le studentesse dell’Università hanno deciso di esprimere il proprio dissenso nei confronti della professoressa in un altro modo: abbandonando l’aula all’inizio del suo discorso. Il video è diventato subito virale.

La docente ha commentato l’accaduto condividendo sul suo profilo Twitter un’immagine che riporta la scritta “Ogni voce conta”.