Temptation Island: Lorenzo Amoroso difende Manila

07/10/2021

Dopo alcune frasi indelicate che Manila Nazzaro ha riservato a Nicola Pisu, suo coinquilino al Grande Fratello Vip, la madre del giovane ha deciso di mandare una frecciatina all’ex Miss Italia che, però, è stata prontamente difesa dal compagno e futuro marito Lorenzo Amoruso.

109038-ppl

Patrizia Mirigliani, madre di Nicola Pisu e figlia del patron di Miss Italia, in queste ha attaccato Manila Nazzaro, ex Miss Italia e concorrente con il figlio del Grande Fratello Vip. La donna ha voluto difendere Nicola in seguito ad alcune frasi e ad alcuni comportamenti della Nazzaro verso di lui.

Qualche tempo fa, infatti, Manila aveva consigliato a Soleil di non prendere il ragazzo (che aveva ammesso di essere interessato. lei) come punto di riferimento ma di concentrarsi sulle donne della Casa; in queste ore, invece, ha additato Pisu come colui che è stato sorpreso al bagno mentre si mastu**ava.


Leggi anche: Temptation Island: tutti i “segreti” di Manila Nazzaro

La Mirigliani ha così postato un video sui social in cui si vede Manila che perde la tiara vinta con il titolo di Miss Italia. 

“Mi dispiace dover constatare che anche alle mie miss ogni tanto si sposta la corona”.

A difendere la sua compagna, così, ci ha pensato Lorenzo Amoruso.

Lorenzo Amoruso replica a Patrizia Mirigliani

nazzaro amoruso

Dopo lo sfogo di Patrizia Mirigliani e gli attacchi che la donna ha rivolto a Manila, colpevole di non aver trattato bene il figlio Nicola, è stato Lorenzo Amoruso a scendere in campo, attaccando la donna tramite una storia su Instagram.

“Che peccato che certa gente non comprenda bene neanche la propria stessa lingua madre”.

ha scritto l’uomo che, secondo alcuni, presto potrebbe entrare nella Casa per avere un confronto magari proprio con Nicola o con sua madre. In fondo dopo la sua brillante carriera nel mondo del calcio è proprio in un reality che si è fatto conoscere meglio dal pubblico. Che dite, vi piacerebbe vederlo tornare in tv?

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica