Vittorio Feltri insulta Andrea Camilleri in fin di vita

- 19/06/2019

vittorio feltri


Il direttore di Libero, Vittorio Feltri, è riuscito ancora una volta a far infuriare milioni di persone: a poche ore dal ricovero d’urgenza di Andrea Camilleri, che per il momento riesce a respirare solo grazie a un aiuto meccanico nel reparto di rianimazione dell’ospedale, il giornalista noto per il suo linguaggio poco elegante offende uno dei personaggi più cari e famosi dello scrittore siciliano.

Vittorio Feltri insulta Montalbano

andrea-camilleri

Ecco le parole pronunciate da Vittorio Feltri ai microfoni de I Lunatici su Rai Radio2

Andrea Camilleri? Non l’ho mai conosciuto, però è chiaro che la sua capacità di applicare criteri matematici ai suoi racconti mi ha sempre sorpreso e ne sono ammirato. Mi dispiace, quando un uomo vecchio muore c’è sempre un certo dolore. Però mi consolerò pensando che Montalbano non mi romperà più i coglioni. Basta, mi ha stancato

Un commento a caldo dopo aver saputo del ricovero d’urgenza di Camilleri.
Feltri ha poi aggiunto, forse per correggere un po’ il tiro, parole di ammirazione per l’anziano scrittore.

Poi quando vedo Montalbano mi viene in mente l’altro Zingaretti, che non è il massimo della simpatia
Questa comunque è una opinione personale e scherzosa, in me Camilleri suscita ammirazione, è un grande scrittore, e bisogna ricordare che la lingua italiana è nata in Sicilia, solo dopo abbiamo adottato quella Toscana. E i siciliani parlano meglio di qualunque altro italiano. E scrivono meglio degli altri italiani


Commenti: Vedi tutto