Acqua ossigenata: mille usi, economica ed ecologica.


acqua-ossigenata-1000ml-(0402020)


Forse non tutti sanno che l’acqua ossigenata ha tantissime proprietà ed è un prodotto ecologico ed economico.


Cos’è l’acqua ossigenata

Il perossido di idrogeno, noto anche come acqua ossigenata, è il più semplice dei perossidi. La sua formula chimica è H2O2. ed ha una temperatura di ebollizione di circa 150°.

L’acqua ossigenata si trova in commercio sotto forma di soluzione acquosa, ossia diluita, che abbassa il punto di ebollizione a 115° riducendone così la pericolosità esplosiva.

Diluizione o concentrazione in volumi

Per indicare la concentrazione di acqua ossigenata si indicano i cosiddetti volumi, che indicano il numero di litri di ossigeno che possono essere sviluppati in condizioni normali da un litro di soluzione acquosa di H2O2.


Leggi anche: Isola dei famosi Eva Henger eliminata tra mille polemiche

Ad esempio un litro di soluzione di H2O2 a 10 volumi può sviluppare 10 litri di ossigeno.

L’utilizzo dell’indicazione dei “volumi” di una certa diluizione di perossido di idrogeno differisce dall’indicazione delle concentrazioni in percentuale.

Tabella comparativa % perossido e volumi

Qui di seguito è riportato un elenco con le due misure di concentrazione a confronto:

  • Perossido di idrogeno 3% corrisponde a volumi 10
  • Perossido di idrogeno 3,6% corrisponde a volumi 12
  • Perossido di idrogeno 10% corrisponde a volumi 34
  • Perossido di idrogeno 30% corrisponde a volumi 111
  • Perossido di idrogeno 40% corrisponde a volumi 154

Proprietà del perossido di idrogeno o acqua ossigenata

Gli usi di questo prodotto assolutamente non inquinante, sono veramente molteplici, e chi crede che serviva solo per disinfettare le ferite o schiarire i capelli, rimarrà stupito.

Le possibilità di utilizzo dell’acqua ossigenata (perossido di idrogeno), sono tante e tutte utilissime:

Andiamo a scoprirne alcuni:

  • Uccide i germi del cavo orale, usata al posto del collutorio è utilissima contro gengiviti e afte;
  • Disinfetta lo spazzolino da denti evitando contaminazioni ad esempio di gengivite alle altre persone che vivono in casa e condividono lo stesso bagno (immergere lo spazzolino in un bicchiere contenete sufficiente acqua ossigenata);
  • Disinfetta le superfici meglio di qualsiasi altro prodotto, ottima per bagni e cucine e potete metterla in uno spruzzino;
  • Elimina i funghi che causano il cattivo odore dei piedi, fate un pediluvio la sera, prima di andare a letto, per impedire lo sviluppo della tigna e d’altri funghi;
  • Aiuta nella guarigione di piaghe e usata più volte al giorno può coadiuvare nella regressione di una cancrena della pelle;
  • Allevia il raffreddore, influenza o sinusite, basta mescolare metà e metà con acqua pura, introdurre con un contagocce nelle narici alcune gocce e poi soffiarsi il naso;
  • Disinfetta i vestiti macchiati di sangue o altre secrezioni corporee, mettete i capi in ammollo in una soluzione d’acqua ossigenata al 10% prima del lavaggio normale;
  • Schiarisce le macchie sul viso: bagnare la parte che si desidera schiarire usando un cotton-fioc prima di andare a dormire, ripetendo l’operazione fino al conseguimento del risultato desiderato.
  • Fa tornare come nuovi i mattoncini Lego: avete dei mattoncini Lego ingialliti ormai dal tempo e dall’esposizione al sole: immergeteli in perossido di idrogeno a 30 volumi in un contenitore preferibilmente di vetro oppure plastica trasparente (facoltativa l’esposizione alla luce solare diretta, ideale per i mattoncini bianchi) con tempi che variano dalle 24 alle 36 ore.

Controindicazioni ed effetti collaterali dell’acqua ossigenata

In alcuni soggetti allergici agli eccipienti, l’acqua ossigenata potrebbe fare insorgere reazioni e rossori. Prima di disinfettarsi con l’acqua ossigenata, l’utente dovrebbe accertarsi che il prodotto non contenga eccipienti verso i quali è allergico.

Acqua ossigenata in gravidanza e allattamento

Salvo individui allergici agli eccipienti, non sono segnalate controindicazioni in gravidanza.

Sono rari i casi di segnalazioni di permeazione di acqua ossigenata nel latte nelle fasi di allattamento.

E’ sempre necessario però consultare il proprio medico su tutte le indicazioni sul caso.

Si può bere o ingerire l’acqua ossigenata

Concentrazioni elevate sono molto tossiche, anche letali, soprattutto se il prodotto è ingerito

 

SoloDonna
  • Scrittore e Blogger

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta