Allergia agli animali domestici


Allergia ai cani, gatti ed animali domestici: quali sono i sintomi, rimedi, consigli, prevenzione e cure? Quali sono le cose da fare?

cane-gatto.25.jpg


L’allergia a cani e gatti è un problema con il quale con un po’ di pazienza, accorgimenti ed organizzazione, si può convivere senza ricorrere alla segregazione del povero amico a quattro zampe o ancora peggio, liberarsene a cuor leggero, pratica assolutamente incivile.


Allergia agli animali domestici: cose da sapere

Innanzi tutto va chiarito che nella maggior parte dei casi non è il pelo a creare disagio e fastidio fisico, bensì ciò che vi si annida, quindi polvere, acari, pollini, insomma tutte cose che con il povero compagno peloso non hanno nulla a che vedere.

Ricorrere pertanto a decisioni estreme quali l’abbandono, come purtroppo ancora in molti fanno, denotando oltre ad una buona dose di ignoranza oltre che una certa insensibilità e cattiveria nei confronti di colui che fino a quel momento era stato il fedele compagno di giochi, è decisamente fuori luogo, addirittura stupido, oltre ad essere un reato.

animali-domestici

Sintomi e diagnosi di allergie agli animali domestici

I sintomi legati alle reazioni allergiche si manifestano come reazioni cutanee, congiuntiviti o rossore e gonfiore, riniti e quindi starnuti e tosse, prurito al naso e alla gola.

Per una corretta diagnosi è bene rivolgersi al proprio medico.

Rischi e problemi delle allergie a cani e gatti

I rischi e le complicanze dei soggetti allergici più frequenti sono infiammazioni delle mucose, dell’orecchio, insonnia, disturbi respiratori.

Consigli e rimedi

L’importante è organizzarsi, quindi per prima cosa sarà bene far cambiare abitudini al coinquilino, impedendogli l’accesso in particolare modo alla camera da letto, che è poi il luogo della casa dove più facilmente si possono annidare polvere, acari e quant’altro.

allergia cane e gatto

Dotarsi poi di un aspirapolvere con  filtri specifici contro le allergie, i filtri hepa, in modo da aspirare sempre completamente tutto ciò che può dare fastidio, ponendo particolare attenzione alle tende, alle poltrone, ai tappeti, insomma a tutti quei componenti dell’arredamento che possono essere un buon ricettacolo per le polveri.

Sarà poi necessario, dopo essersi adeguatamente equipaggiati con mascherina e guanti in lattice, procedere alla frequente spazzolatura dell’amico a quattro zampe, operazione da fare all’esterno della casa, quindi sul balcone, patio, giardino o altro, in modo da evitare di lasciare in giro ciò che si elimina dal pelo.

Cure e rimedi contro allergie da animali domestici

L’allergia al gatto è dovuta ad un allergene specifico che è una proteina, la Proteina Fel-D1, prodotta dalla saliva del gatto che, si sa, ha l’abitudine di leccarsi spesso.

Sarà quindi necessario lavare spesso il proprio gatto con semplice acqua, in modo da liberare il pelo da tale allergene.

allergia cane

Infine l’ultima risorsa, certamente la più importante, fare le prove allergiche in modo da individuare l’allergene specifico al quale si è sensibili per poter intervenire con il vaccino.

In questo modo si risolve definitivamente il problema.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta